menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hellas, un "testa-coda" che non fa male

Hellas, un "testa-coda" che non fa male

Hellas, un "testa-coda" che non fa male

I giallobl, sorpresi dal Potenza, riescono a guadagnare sulle inseguitrici

L'Hellas "sbanda" sul Potenza, ma non rovina la sua gara di testa verso la Serie B. Infatti, nonostante il pareggio agguantato all'ultimo istante contro l'ultima della classe i gialloblù hanno guadagnato un punticino sulle inseguitrici, che non sono riuscite ad approfittare del mezzo passo falso degli uomini di mister Remondina.

L'avevamo detto che la sfida contro i lucani era insidiosa, perchè andare ad affrontare la squadra prima in classifica da sempre qualche stimolo in più. E così è stato. L'allenatore del Potenza Capuano ha preparato bene la partita, bloccando il finalizzatore gialloblù Di Gennario e, conscio del maggiore tasso tecnico dei veronesi, ha cercato di limitare il più possibile i centrocampisti scaligeri.

Il due a due è un risultato alla fine giusto, con l'Hellas che, passato in vantaggio con Rantier, si è tatto raggiungere e superare. Il Gol allo scadere di Ciotola, infine, ha di fatto corretto un apartita che l'arbitro aveva condotto ad un risultato non veritiero (il secondo gol del Potenza era viziato da un fallo di Murati su Comazzi).

Adesso mister Remondina deve riportare i suoi sulla giusta strada, quella imboccata prima della sosta. Già a fine partita il tecnico di Rovato ha alzato la voce lamentandosi della poca aggressività dei suoi. Un pareggio che lascia l'amaro in bocca, ma che infondo non ha fatto male.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento