menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emmanuel Badu - Foto d'archivio

Emmanuel Badu - Foto d'archivio

L'Hellas Verona finalmente ritrova Badu e si prepara al ritiro in Tunisia

Il centrocampista è tornato in gruppo in questi giorni dopo aver superato le ultime visite: arrivato in estate, era stato fermato da una micro embolia polmonare ed ora è ad disposizione di mister Juric

L'incredibile rimonta compiuta al Bentegodi sul Torino, ha di fatto concluso il 2019 dell'Hellas Verona, che ora tornerà in campo il 5 gennaio per la partita contro la Spal. La sfida programmata per il 22 dicembre con la Lazio infatti è stata spostata alle 20.45 del 5 febbraio, dal momento che domenica la formazione di Inzaghi sarà impegnata nella finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus. 

Per preparare al meglio la ripresa delle ostilità, i gialloblu svolgeranno un breve ritiro a Tunisi, con partenza fissata per il 20 dicembre e un'amichevole in programma il 22 allo Stadio Olimpico di Radès contro il Club Africain. Un programma sul quale si è espresso il team manager gialloblù Sandro Mazzola, sul sito ufficiale della società. 

«Lo staff ha valutato che tre settimane senza partite di un certo livello non fossero l’ideale per preparare al meglio la sfida con la Spal: è capitata quest’occasione e così abbiamo organizzato questa tournée. Dobbiamo ringraziare l’agenzia Gusta Trading - Football di Attilio Carducci e Massimo Tramontana, società specializzata nell’organizzazione di ritiri internazionali. Il Club Africain? La scelta dell’avversario del test-match è ricaduta su di loro perché sono una squadra di livello: oltre all’amichevole i ragazzi si alleneranno due volte al giorno sempre allo stadio di Radès».

In questi giorni in casa gialloblu è arrivata anche un'altra buona notizia: «Emmanuel Badu è abilitato a tornare ad allenarsi a pieno regime con la squadra», ha annunciato la società. Il centrocampista infatti ha recentemente superato le visite mediche specialistiche, dopo la micro embolia polmonare che lo aveva colpito in estate e dopo la quale la società era stata costretta a tornare sul mercato per cercare un sostituto, individuato poi in Sofyan Amrabat

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento