Hellas, Setti ringrazia i tifosi: «Una rimonta impossibile senza di voi»

Il presidente del Verona ha ringraziato la tifoseria per il grande supporto e preso le distanze dalle parole di Emanuele Righi, Ds del Mantova: «Quelle parole non rappresentano il mio pensiero»

Maurizio Setti

Conquistata la promozione in Serie A con la rimonta sul Cittadella, anche il presidente dell'Hella Verona, Maurizio Setti, ha potuto festeggiare, dopo essere stato spesso preso di mira dalla contestazione dei tifosi scaligeri. E proprio quest'ultimo fatto è alla base del post polemico di Emanuele Righi, Ds del Mantova e quindi vicino al patron gialloblu, che su Facebook ha scritto: «Vi saluta il Buffone (Setti, ndr) che hA ragione anche a sto giro». 
Una frase dalla quale il numero uno dell'Hellas si è dissociato, nella nota apparsa sul sito della società dove ha espresso tutta la propria soddisfazione per il traguardo raggiunto. 

Scrivo queste poche righe per ringraziare tutti. Partendo dal popolo del Verona e di Verona, senza il quale questa rimonta incredibile non sarebbe mai, mai stata possibile. Ringrazio la squadra, lo staff, tutti i collaboratori e dipendenti, questa promozione pazzesca è anche per loro. Colgo anche l’occasione per dissociarmi dalle esternazioni di Emanuele Righi, che ha parlato unicamente a titolo personale. Quelle parole non rappresentano il mio pensiero, il mio pensiero è rivolto all'impresa compiuta ieri e soprattutto al futuro. Abbiamo scritto una pagina bellissima, ma davanti a noi ce ne sono ancora tante che attendono solo di essere scritte, la prossima si chiama Serie A, da affrontare tutti insieme. Forza Hellas Verona!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo la società ha comunicato che la squadra arriverà in pullman in piazza Bra attorno alle 20.15 di lunedì, per una foto celebrativa sulla scalinata di Palazzo Barbieri. Poi la passeggiata per le vie del centro e l'Hellas Store, fino a raggiungere il Ristorante Maffei, luogo scelto per la cena tra addetti ai lavori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento