Hellas Verona, è una sconfitta che brucia: «Il risultato non ci rende merito»

C'è rammarico in casa scaligera per non aver raccolto punti contro il Milan, al termine di una gara che ha visto i padroni di casa lottare fino alla fine nonostante l'inferiorità numerica

 

La sconfitta rimediata contro il Milan al Bentegodi ha lasciato l'amaro in bocca in casa Hellas Verona, con i gialloblu rimasti in dieci fin dai primi minuti per l'affrettata espulsione di Stepinski: un disastro che porta la firma di Manganiello e Orsato, arbitro e assistente al VAR. 
Nonostante questo però, i ragazzi di Juric sono riusciti a tenere bene il campo e a contenere gli attacchi dei rossoneri (raramente brillanti), rischiando anche di trovare il gol con alcune sortite offensive. Un carattere che piace a tecnico e tifosi, e che fa ben sperare per quanto riguarda la lotta salveza. Ma la prima battuta d'arresto della stagione ha inevitabilmente lasciato del rammarico tra le fila scaligere, così come ha sottolineato l'allenatore croato al termine della gara. 

È innegabile che il risultato non ci renda merito. Abbiamo creato più del Milan, colpito un palo. Abbiamo fatto una bella prestazione. L’espulsione di Stepinski? Non commento. Di cosa sono soddisfatto? Penso che siamo una squadra tosta e che sa stare in campo. Ma anche che gioca bene a calcio. Dobbiamo continuare su questa strada e affrontare ogni partita con la testa libera, senza pensare troppo e dando sempre il massimo. Squadra che sta bene fisicamente? Sono contento: undici contro undici abbiamo messo in difficoltà il Milan con palleggio e buoni ritmi. Poi, in 10, ci siamo difesi benissimo. Chiaro che c’è rammarico, perché seppur “piccolo’ hai dimostrato di tenere testa ad una ‘grande’ e hai fatto una partita vera, verissima: hai giocato a viso aperto e pressato alto. Dispiace non aver fatto almeno un punto: lo meritavamo. Ci siamo dimostrati una squadra intelligente: non ci siamo mai allungati e abbiamo provato sino alla fine a fare risultato. Pubblico entusiasta nonostante la sconfitta? Mi fa piacere: i ragazzi sono stati apprezzati. Quando il pubblico è dalla nostra parte è meglio per tutti. Se ho chiesto spiegazioni all’arbitro per i due episodi dubbi? Non ho chiesto niente. Verre? Ha fatto molto bene, ma può fare ancora meglio. Perdere Stepinski appena arrivato per squalifica? Dispiace, è arrivato con tanta voglia, ma ci sono altri attaccanti che possono sostituirlo bene. Male il Milan? Merito della mia squadra, loro sono forti. 

LE IMMAGINI: GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA 

L'amarezza è palpabile anche nelle parole di Davide Faraoni, che a sua volta preferisce non commentare le decisioni arbitrali e concetrarsi sulla prossima sfida, che vedrà il Verona fare visita alla Juve. 

Episodio? Dispiace molto, ora testa alla Juve. Espulsione Stepinski? C'è un arbitro e una consultazione VAR, la loro opinione è sempre quella definitiva. Se siamo delusi? Dobbiamo essere umili e lavorare a testa bassa come stiamo facendo. Siamo un grande gruppo, qualsiasi cosa succede in campo la risolviamo insieme. Qualcosa in più? Certo, perdere non è mai bello, ma credo che oggi abbiamo fatto il massimo. A Torino andremo a testa alta provando a metterli in difficoltà. 

Sfortunato protagonista del rigore che ha deciso la partita, Koray Gunter è stato comunque protagonista di un'ottima prova insieme ai suoi compagni, la quale dà fiducia nell'ottica della battaglia per non retrocedere. 

Che partita è stata? Abbiamo fatto una gara incredibile, abbiamo saputo soffrire insieme, con un uomo in meno, dopo quindici minuti. Era una partita difficilissima ma abbiamo fatto tante cose bene e alla fine siamo qua con zero punti dopo questa grandissima prestazione: per la squadra mi sento felice perché abbiamo fatto tutto ciò per cui ci siamo preparati in settimana. Dobbiamo andare avanti così in modo da fare una buona stagione. Manca qualcosa al Verona negli episodi? Manca fortuna, anche nelle decisioni dell’arbitro, queste gare sono così. Al di là di questo, mancava solo il gol oggi, se l’avessimo trovato sarebbe stato ancora tutto aperto. Lo stadio? Oggi ho visto una tifoseria incredibile che ci ha spinto tantissimo, dobbiamo continuare con questo carattere, in modo che loro ci aiutino sempre e, se siamo insieme, siamo più forti. Si può fare una buona gara contro la Juventus? Con prestazioni così possiamo fare una buona gara contro ogni avversario

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento