rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Hellas pronto a vincere, ma c' l'incognita "regia"

Esposito squalificato e Remondina vorrebbe schierare Burato dal primo minuto

Parola d’ordina vincere. Questo almeno è quello che si aspettano i tifosi dell’Hellas dalla trasferta di Avezzano contro il Piscina in programma domenica prossima. Gli addetti ai lavori più attenti e critici, però, sono meno ottimisti, a preoccupare è soprattutto la mancanza di Esposito. Il faro del centrocampo gialloblù nel prossimo incontro di campionato non potrà scendere in campo perché deve scontare un turno di squalifica.

Chi far giocare al centro del reparto mediano? La risposta non è scontata, appare infatti evidente come, nell’organico gialloblù, non ci sia un altro regista capace di prendere per mano gli scaligeri. L’alternativa che si sta manifestando in queste ore e che mister Gian Marco Remondina sembra voler schierare fin dal primo minuto è il giovane Andrea Burato. Il mediano, classe 1990, però, non appare pronto per potersi assumere la responsabilità di guidare una squadra che, dopo i due pareggi contro Potenza ed Andria, in lotta per non retrocedere, e l’amara sconfitta subita al Bentegodi ad opera della Reggiana, è chiamata a vincere per scacciare l’incubo di una crisi latente che alcuni non vogliono vedere.

Il mister, potrebbe altrimenti rinunciare al regista modificando il modulo di gioco e passando dall’attuale 4-3-1-2 ad un più solido 4-4-2. Il colpo di genio potrebbe essere un rivoluzionario 4-4-1-1 con Ciotola e Rantier esterni di centrocampo, con libertà di salire, Russo e Garzon a spezzare il gioco avversario in mezzo al terreno di gioco e Berrettoni ad assistere l’unica punta Di Gennaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas pronto a vincere, ma c' l'incognita "regia"

VeronaSera è in caricamento