Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Hellas, la panchina di Pecchia traballa e la società pensa al ritiro punitivo

Dopo la brutta sconfitta subita contro il Crotone, il Ds Fusco ha ammesso che la società sta "riflettendo sulla situazione dell'allenatore", mentre Romulo si è scusato con i proprio tifosi per la pessima prestazione offerta con i calabresi

Siamo amareggiati e delusi per questa situazione ma dobbiamo prenderne atto, assumendoci le nostre responsabilità e reagendo. Non abbiamo giocato all'altezza delle nostre qualità, questo era uno scontro da poter vincere, non abbiamo giocato all'altezza delle nostre possibilità. Stiamo riflettendo sulla situazione dell'allenatore, tutti siamo in discussione, compresi me e i calciatori. Stiamo valutando l'ipotesi del ritiro punitivo, tutti devono assumersi le proprie responsabilità perché non si può accettare la prestazione di oggi, non rispecchia il vero valore dei giocatori. 

Sono queste le parole del direttore sportivo Filippo Fusco, riportate dal sito ufficiale della società scaligera, dopo la pesante sconfitta subita dall'Hellas Verona allo stadio Bentegodi per mano del Crotone. Uno scontro salvezza che doveva sancire il cambio di rotta dei gialloblu dopo tre battute d'arresto consecutive e che invece li ha visti sprofondare sempre di più di nel baratro, sempre più soli al penultimo posto in classifica. 
Una prestazione shock quella offerta domenica dall'Hellas, che ha scatenato l'ira dei suoi sostenitori, i quali hanno abbandonato in massa la Curva Sud prima della fine della partita, per dare vita ad una forte contestazione nei confronti della società, la quale mette ora in seria discussione la panchina di Fabio Pecchia, come affermato dallo stesso Ds scaligero. 
Al termine del match della ventunesima giornata, lo stesso tecnico ha espresso la propria amarezza per la pessima partita disputata dai suoi giocatori. 

Questa sconfitta è un grande dispiacere. E' inaspettata, per il modo in cui avevamo preparato la gara e per come ci eravamo espressi nelle ultime prestazioni. Una gara inspiegabile, troppo brutta per essere vera. Non ci aspettavamo di trovarci sotto nel punteggio dopo pochi minuti, abbiamo provato a riprenderla senza riuscirci. Io in discussione? Lo sono sempre, queste sono decisioni che spettano alla società. 

Lo stesso Romulo ha espresso tutta la propria delusione per la brutta gara disputata, scusandosi con i propri sostenitori. 

Era una partita importante e abbiamo fatto una bruttissima prestazione davanti ai nostri tifosi. Siamo delusi, tristi e amareggiati perché il nostro pubblico voleva solo una prestazione diversa. Quello che abbiamo dimostrato non è il nostro spirito, dobbiamo reagire subito perché così non possiamo andare avanti. Al rientro nello spogliatoio eravamo tutti muti, in silenzio. Dobbiamo solo chiedere scusa e basta

Le prossime saranno ore calde quindi, con la società chiamata a decidere sul futuro del tecnico e sull'eventuale ritiro in vista della sfida di domenica contro la Fiorentina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas, la panchina di Pecchia traballa e la società pensa al ritiro punitivo

VeronaSera è in caricamento