menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Hellas trova il bomber, anzi due: con Bojinov arriva Cacia!

Presi anche Cacciatore e il portiere Berardi, mentre sfuma l'affare Giacomazzi. Incredibile Bjelanovic, salta il trasferimento con il Cittadella per aver depositato il contratto 30 secondi in ritardo

Il mercato si è ufficialmente concluso e, per quanto riguarda la serie B, la squadra che più si è data da fare è senza dubbio l'Hellas Verona.

Nella giornata di ieri venivano dati quasi per certi gli arrivi di Bojinov, Cacciatore e Giacomazzi. Oggi possiamo dire con certezza che i primi due quest'anno vestiranno la maglia gialloblu, mentre la trattativa che riguardava il centrocampista uruguaiano è sfumata nel trado pomeriggio. 

Giacomazzi infatti non ha voluto abbandonare la casacca del Lecce che ha portato per più di nove stagioni, accettando di misurarsi con il campionato di Lega Pro. Sempre dalla Puglia sembrava cosa fatta per Corvia, ma la società giallorossa ha preferito trattenere l'attacante, che aveva già trovato l'accordo con l'Hellas, rifiutando il possibile scambio con Berrettoni, che ha salutato gli scaligeri per trasferirsi a titolo definitivo al Bassano.

Bojinov e Cacciatore arrivano entrambi con la formula del prestito, rispettivamente da Sportin Lisbona e Sampdoria, mentre il vero colpo a sorpresa si chiama Nicola Cacia, che arriva a titolo definitivo dal Padova. Mandorlini infatti non pareva convinto di volersi affidare completamente al bulgaro. Sogliano è riuscito ad accontentarlo con un'operazione al fotofinish. Dalla Lazio arriva anche il portiere Alessandro Berardi, classe 1991, con la formula del prestito con diritto di riscatto per la metà del cartellino. 

Ma gli scaligeri sono rimasti attivi anche sul fronte delle uscite. E allora si deve segnalare, oltre alla partenza di Berrettoni, il prestito di Mancini alla Salernitana e Martinovic all'Albinoleffe. Ma anche questa giornata ha la sua nota storta. Sasa Bjelanovic infatti rimarrà in gialloblu. Verona e Cittadella, dopo una difficile trattativa, avevano trovato un accordo e firmato il contratto, che però è stato depositato con 30 secondi di ritardo e quindi non ritenuto valido. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento