rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Sport

Hellas che vergogna. Dove finita la dignit giallobl?

La sconfitta per 5-2 con la Sambo stata una delle prestazioni peggiori della storia giallobl

Meno male che i tifosi sugli spalti erano solo 581, e per fortuna che non erano neppure tutti sostenitori dell'Hellas Verona. La squadra gialloblù si è infatti resa protagonista di una delle prestazioni più infami di tutta la sua storia, sconfitta 5-2 nel derby con la Sambonifacese (squadra di Seconda Divisione) seppure valido solamente per la Coppa Italia di Lega Pro.

Se il tecnico Giuseppe Giannini cercava conferme sulla correttezza delle sue ultime scelte le ha trovate. Chi è sceso in campo ieri sera (ovviamente sono da salvare i giovani Pedro, Malomo, Martina Rini, Khadrejnane e Vriz) non solo non ha avuto un briciolo di midollo e di orgoglio personale ma non ha avuto, forse colpa ancora più grave, neppure nessun rispetto per maglia e tifosi che avrebbe imposto di dire "no, non voglio giocare" al tecnico. In sostanza l'allenatore ha ora la certezza di fare bene nel tirare dritto per la sua strada, escludendo gente come Russo, Cangi e Selva che evidentemente non si sente più motivata.


Il problema semmai può farsi concreto in prospettiva: Giannini ha in pratica i giocatori contati e alla lunga la panchina corta potrebbe farsi sentire. Il direttore sportivo Gibellini è bene che si metta già al lavoro per individuare i rinforzi da far arrivare a gennaio. Il ds deve altresì darsi da fare per cercare di vendere, anche a prezzi stracciati, i giocatori che poltriscono nello spogliatoio gialloblù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas che vergogna. Dove finita la dignit giallobl?

VeronaSera è in caricamento