Hellas, ora Badu è ufficiale. Ora si attende l'arrivo di Miguel Veloso

Il centrocampsta ghanese si è subito messo a disposizione di Juric, che ora aspetta il regista portoghese, ex Genoa, mentre la squadra prosegue nella preparazione

 

L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con obbligo, le prestazioni sportive del calciatore Emmanuel Agyemang Badu dalla società Udinese Calcio. Il centrocampista ghanese, classe 1990, ha già raggiunto i nuovi compagni nel ritiro di #Primiero2019.

È arrivato nel tardi pomeriggio di venerdì l'annuncio ufficiale dell'ingaggio del centrocampista da parte della società, che presto dovrebbe annunciare anche l'arrivo di un altro innesto per la linea mediana, ovvero quello di Miguel Veloso, che si è svincolato dal Genoa. 
Il giocatore ghanese in ogni caso non ha perso tempo e una volta arrivato nel ritiro di Primero, ha subito indossato gli scarpini per una serie di ripetute. 

A margine dell'allenamento ha parlato anche Samuel Di Carmine, pronto a cogliere l'occasione di mettersi in mostra nel massimo campionato. 

La preparazione? Abbiamo iniziato subito forte, ma è fondamentale per arrivare all'inizio del campionato al massimo perché sarà un campionato difficile. Sensazioni? Sono molto contento, sapevo quello che mi aspettava, ma per fare la Serie A bisogna essere al 100% e io mi sto preparando per quello. L'attacco? Sul mercato bisogna chiedere al Direttore, quello che posso dire da parte mia è che sono contento di essere qua: ho finalmente questa grande occasione per dimostrare il mio valore anche in Serie A e ce la metterò tutta affinché questo avvenga. Inserimento dei nuovi? È solamente due giorni che siamo in ritiro e ci stiamo conoscendo, quindi per ora tutto ok. Il gruppo si sta formando ma ci vuole un po' di tempo. Miguel Veloso? È un centrocampista fortissimo e non lo devo certo dire io viste le qualità che ha. Siamo contenti perché ci darà una mano per fare il campionato al meglio. Più verticalizzazioni? Il mister cerca tanto la palla in avanti e a noi punti chiede la profondità, che per me è fondamentale. Il prossimo Verona e la prossima Serie A? Sarà un campionato difficile con grande qualità e con squadre fortissime come la Juventus e l'Inter su tutte, ma noi cercheremo di centrare la salvezza con voglia ed entusiasmo. Colloquio con Juric? L'ho sentito prima del ritiro, ci siamo detti che per me è il primo anno in Serie A e devo dimostrare il mio valore ed è ciò che voglio fare. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento