rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

Hellas, 26 anni fa lo scudetto ora tocca al Pergocrema

"Impresa unica ed irripetibile": da quello storico 12 maggio l'emozione per il tricolore forte

Alzi la mano chi c’era il 12 maggio 1985. Una data emblematica nella storia dell’Hellas, seconda per importanza solo a quella della sua fondazione. Ventisei anni fa il Verona conquistava lo scudetto, raggiungendo la vetta del campionato e scrivendo una delle più belle pagine della storia dello sport veronese.

Una data storica, che ogni tifoso ricorda sempre con affetto. Da molti sportivi è stata definita come “un’impresa unica ed irripetibile”. Come la ricetta dell’Hellas, quel mix genuino di determinazione, cuore e tradizione.

Insomma, un anniversario così importante non può che dare la carica per lo sprint finale. La metà è li, a portata di mano, basta un soffio. O meglio, un solo punto. Anche un pareggio è sufficiente per accedere ai pay off. Certo, in una giornata come questa, difficile non sentirsi orgogliosi per il passato e pieni di speranza per il futuro. A volte basta ricordare il passato, per accorgersi che i sogni si avverano. Uno scudetto che non sbiadisce nel tempo, anzi come il buon vino si fa più prezioso: il sinistro di Elkjaer, il nostro campione danese, difficilmente ce lo potremo scordare. Oggi come allora, le parole di mister Bagnoli: “Questo tricolore ce lo meritiamo tutti”. Va bene, le mire attuali della squadra della scala sono un po’ ridimensionate, ma il senso è lo stesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas, 26 anni fa lo scudetto ora tocca al Pergocrema

VeronaSera è in caricamento