menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Manavi attacca contro il muro di Sora (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Manavi attacca contro il muro di Sora (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Calzedonia, presi tre punti contro Sora. Ora c'è Trento in Coppa Italia

I gialloblu hanno vinto 3-1 sul campo della Globo Banca Popolare del Frusinate, «una squadra che ha messo in difficoltà chiunque», ha dichiarato l'allenatore Nikola Grbic

Tre punti importanti quelli guadagnati ieri, 20 gennaio, dalla Calzedonia Verona sul campo del Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. I gialloblu hanno vinto 3-1, si sono avvicinati di un punto alla quinta in classifica Milano e si sono allontanati dall'inseguitrice Monza, consolidando il sesto posto in Superlega.
Il campionato ora si ferma per far spazio alla Coppa Italia che per la Calzedonia comincerà mercoledì 23 gennaio contro Trento.

Contro Sora, la Calzedonia tiene bene l'ottima partenza dei locali grazie ad un super Alletti, poi con il muro ferma gli attacchi avversari e si costruisce un buon vantaggio sul 9-12. La Globo sembra ancora in partita, ma quando Boyer firma il punto del 14-19 Verona si mette il parziale in tasca e alla fine vince per 17-25.
Nel secondo set, è ancora la Calzedonia a rompere l'equilibrio e a costruirsi un massimo vantaggio di tre punti (8-11). Sora recupera e sorpassa sul 12-11 e Verona ritrova il pareggio sul 14-14. La Globo Banca Popolare del Frusinate spinge ancora e sul 19-16 si aggiudica di fatto il parziale perché la Calzedonia non riesce più a recuperare. Il risultato finale è di 25-18.
Terzo set a lungo in equilibrio, con il primo strappo della Calzedonia che arriva a metà parziale grazie a Spirito, Boyer e Solè (12-15). Ma il vantaggio non dura, Sora e Verona si trovano distanziate al massimo di un punto fino al finale del set quando Boyer segna il 21-23 e la palla set la chiude Kaziyski sul 23-25.
Il quarto set sembra senza storia. La Calzedonia parte fortissimo e il suo allungo s'interrompe sul 6-11, quando Sora prova un primo recupero. Verona risponde con Manavi e trova un nuovo massimo vantaggio sul 12-18. I locali non si arrendono e sul 18-20 sembrano in capaci di potersi andare a giocare il parziale in un finale punto a punto. La Calzedonia non ci sta e con un muro di Spirito si porta sul 18-22 e poi mantiene il vantaggio fino al 22-25 finale.

Torniamo a casa con tre punti, ottenuti contro una squadra che ha messo in difficoltà chiunque - ha commentato Nikola Grbic, allenatore della Calzedonia Verona - Hanno qualità, sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e siamo riusciti a conquistare una vittoria importante

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora - Calzedonia Verona  1-3

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Marrazzo 0, Farina ne, Kedzierski 2, Caneschi 8, Fey 12, Bonami (L), De Barros Ferreira 7, Nielsen 3, Esposito ne, Bermudez 0, Mauti (L), Petkovic 28, Rawiak ne, Di Martino 5. Coach: Barbiero.

Calzedonia Verona: Pinelli ne, Giuliani (L), Kaziyski 16 Alletti 6, De Pandis (L), Marretta 0, Birarelli 0, Boyer 18, Spirito 4, Manavinezhad 16, Sharifi ne, Solé 8, Magalini ne.. Coach: Grbic.

Arbitri: Canessa, Santi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento