Sport Borgo Roma / Via Centro

Il giudice sportivo punisce i cori dei tifosi dell'Hellas e del Napoli multando le società

Il club di via Belgio dovrà pagare 20mila euro per "discriminazione territoriale", mentre quello partenopeo sborserà 4mila euro per gli insulti dei suoi sostenitori rivolti "all'allenatore della squadra avversaria"

Dalla Lega di Serie A non arrivano buone notizie per l'Hellas Verona: il giudice sportivo Gianpaolo Tosel infatti ha inflitto alla società scaligera una multa di 20mila euro "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato reiteratamente cori insultanti espressivi di discriminazione territoriale ai sostenitori della squadra avversaria e cori insultanti ad un calciatore della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza".
Anche il Napoli è stato raggiunto dal provvedimento disciplinare del giudice, che ha rifilato alla società partenopea una sanzione di 4mila euro "per avere suoi sostenitori, al 9° ed al 34° del primo tempo, rivolto un coro insultante all'allenatore della squadra avversaria".

Tramite il suo sito ufficiale, l'Hellas Verona ha inoltre dato notizie dello stato di salute di Michelangelo Albertazzi, uscito dal campo domenica per un infortunio. Il club "informa che gli accertamenti diagnostici a cui è stato sottoposto Michelangelo Albertazzi, infortunatosi in occasione della gara con il Napoli, hanno evidenziato una lieve lesione al muscolo pettineo della coscia destra. Il giocatore non sarà a disposizione per la sfida di Frosinone".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giudice sportivo punisce i cori dei tifosi dell'Hellas e del Napoli multando le società

VeronaSera è in caricamento