rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Girone di ritorno da record, l'Hellas ha cambiato marcia

Solo il Gubbio ha fatto meglio dei giallobl. E fare punti al Bentegodi adesso difficile per tutti

Facciamo un po' di conti? Ebbene, dopo la sofferta vittoria sullo Spezia, nelle dieci gare del girone di ritorno l'Hellas ha totalizzato venti punti, vincendo sei volte e pareggiando due.
Solo il Gubbio ha fatto meglio meglio, raccogliendo 23 punti, mentre la Salernitana è alla pari con il Verona, e si ferma a 20 punti.

Tutte le altre rivali di vertice hanno fatto più o meno peggio: dal Lumezzane (18 punti) al Bassano (17), da Alessandria e Ravenna (16) fino al Sorrento secondo (15).
Insomma, un girone di ritorno sprint che ha portato i gialloblù a un punto dalla zona play off.
Facendo dimenticare i drammi dello scorso dicembre, i rigori sbagliati a ripetizione, i 18 punti in 17 partite, la zona retrocessione che si avvicinava paurosamente. Tutto dimenticato.

Tanto più che adesso per tutti il Bentegodi è improvvisamente diventato un campo quasi impossibile da espugnare. Perché, se si eccettua il ko firmato dal Gubbio, nel ritorno lo stadio del Verona è tornato amico: Paganese, Monza, Reggiana, Ravenna e Spezia ci hanno lasciato tutte le penne, anche se con modalità differenti. È uno dei numerosi segnali del cambio di direzione. In attesa dei due scontri diretti con Salernitana e Lumezzane, tutte e due attese proprio al Bentegodi. Per due partite che diranno la verità sul futuro dei gialloblù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girone di ritorno da record, l'Hellas ha cambiato marcia

VeronaSera è in caricamento