menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Zingel contro Piacenza (Foto Nbv Verona)

Un attacco di Zingel contro Piacenza (Foto Nbv Verona)

Playoff per un posto in Europa, la Nbv Verona comincia perdendo a Piacenza

Eliminati dalla corsa per lo scudetto, i gialloblù possono dire la loro nelle sfide che mettono in palio il pass per la Challenge Cup. Ma la prima di queste sfide è stata persa al tie-break

Eliminata dai playoff scudetto per mano di Milano, la Nbv Verona continua la sua stagione ed ora è in lotta per il quinto posto che vale l'accesso alla prossima edizione della competizione europea Challenge Cup. Sabato, 27 marzo, i gialloblù hanno giocato la prima gara del girone. Un girone composto da otto squadre che si affronteranno l'una con l'altra una sola volta. Al termine di questi scontri, le prime quattro del girone si affronteranno nelle semifinali e le vincenti si affronteranno nella finalissima per il quinto posto.

Sabato, la Nbv Verona ha affrontato in trasferta la Gas Sales Bluenergy Piacenza ed ha perso per 3-2.
Nel primo set vince Verona 27-29. I gialloblù partono meglio degli avversari (8-11), ma un paio di turni di battuta favorevoli permettono a Piacenza di recuperare e passare in vantaggio (16-15). Risolti i problemi in ricezione, Verona strappa sul 19-21. La Gas Sales Bluenergy recupera ancora e cede solo ai vantaggi.
Meglio il secondo set della Nbv, vinto 21-25. In questo parziale, è Piacenza a rompere l'equilibrio iniziale (8-5). Verona ritrova la parità sull'11-11 e con capitan Kaziyski si prende qualche punto di vantaggio, mantenendo il distacco nella seconda parte del set.
Il primo rimpianto arriva nel terzo set, vinto da Piacenza 25-22. Rimpianto perché l'1-5 iniziale aveva fatto sperare in un match in discesa per i gialloblù. Sul 6-8, il divario tra le due squadre è già dimezzato e a metà set il sorpasso piacentino è completato (16-14). La Nbv non si riprende più e lascia agli avversari il primo parziale.
Netta l'affermazione dei locali nel quarto set chiuso sul 25-15. C'è partita solo nei primi scambi (8-6), poi diventa tutto facile per Piacenza, agevolata anche dai tanti errori dei veronesi (9).
Il quinto set è più intenso, ma segue la falsa riga del parziale precedente. Sul 5-3, la Gas Sales Bluenergy ha saldamente in mano la partita e la Nbv non ha modo di rovesciare l'esito di un tie-break vinto dai locali per 15-8.

«I primi due set abbiamo giocato molto bene, soprattutto il primo, con alta efficienza in attacco, nel terzo fino all’ottavo punto eravamo in controllo, poi ci siamo incastrati su una rotazione e il nostro gioco è precipitato purtroppo - ha commentato l'allenatore della Nbv Verona Radostin Stoytchev - Nel quarto la partita era già diversa, sembrava che Piacenza avesse qualcosa in più anche sui palloni più scontati e abbiamo faticato molto ad uscire da ogni situazione. Al quinto set siamo arrivati senza energia ed è stato solo un proforma perché non ha funzionato molto».

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA - NBV VERONA 3-2

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Polo 12, Izzo 0, Scanferla (L), Candellaro 5, Tondo 1, Antonov 11, Grozer 32, Botto 1, Fanuli (L) ne, Clevenot 15, Mousavi 5, Finger 0, Baranowicz 0. All. Bernardi

NBV VERONA: Kaziyski 26 (C), Magalini 10, Caneschi 0, Peslac 0, Aguenier 6, Asparuhov ne, Zingel 9, Jensen 13, Spirito 2, Jaeschke 0, Zanotti 0, Donati (L) ne, Bonami (L). All. Stoytchev.

ARBITRI: Simbari, Piana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento