menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Jensen contro Piacenza

Un attacco di Jensen contro Piacenza

Ritorna Spirito a guidare la Nbv, ma non basta per vincere a Piacenza

I gialloblù si aggiudicano solo il terzo set, ma non rovesciano mai del tutto un'inerzia che dall'inizio ha favorito i padroni di casa

La Nbv Verona è riuscita solo a vincere il terzo set ieri, 24 gennaio, al PalaBanca di Piacenza, dove la Gas Sales Bluenergy si è aggiudicata i tre punti in palio della nona giornata di ritorno di Superlega grazie ai trascinatori Mousavi e Clevenot.

Il ritorno del palleggiatore titolare gialloblù Spirito permette alla Nbv di partire con il piede giusto, ma dopo un inizio equilibrato (8-7) è Piacenza ad allungare, sfruttando la superiorità al servizio. Dal 12-9, i locali riescono anche a portarsi sul +6, mantenendo il vantaggio anche quando capitan Kaziyski chiama i suoi alla rimonta. Il set termina con il 25-17 firmato da Grozer.
Anche nel secondo set l'inizio è incerto. Verona, però, sbaglia tanto e questo avvantaggia la nuova fuga piacentina. Dal 16-12, i locali non si concedono grosse sbavature e devono compiere uno sforzo di poco maggiore a quello del primo set per vincere. Finisce 25-19.
Il terzo parziale è quello dove si combatte di più perché Verona ha un ottimo sprint iniziale (5-7) ed ha la convinzione di potersela giocare anche quando gli avversari passano in vantaggio sul 17-16. La Nbv ritrova due punti di vantaggio e con tenacia li mantiene, vincendo poi per 23-25.
Nel quarto set, le speranze scaligere di arrivare al tie-break si fermano sul 7-8. Ci sono dei turni di battuta piacentini che la Nbv soffre particolarmente e, sfruttando bene alcune rotazioni, la Gas Sales Bluenergy può tornare ad amministrare quattro punti di vantaggio sul 21-17. La partita si chiude con l'ennesimo punto di Clevenot sul 25-20.

«Sapevamo che sarebbe stata difficile, per la qualità degli avversari - ha commentato il tecnico della Nbv Radostin Stoytchev - Nel primo set non siamo riusciti a farci valere in contrattacco, loro ci hanno poi attaccati con battute molto forti. Nel secondo set eravamo lì, in alcune occasioni potevamo fare meglio, ma loro si sono comportati benissimo. Nel terzo set Abbiamo cambiato rotazioni e ha funzionato, peccato non sia bastato per il risultato finale. Ora abbiamo dieci giorni per alzare il livello di gioco».

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA - NBV VERONA 3-1

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Polo 2, Russel 22, Izzo ne, Scanferla (L), Candellaro 3, Tondo 0, Antonov 0, Grozer 14, Botto ne, Fanuli (L), Clevenot 15, Mousavi 13, Finger 0, Baranowicz 2. All. Bernardi.

NBV VERONA: Kaziyski 18, Magalini ne, Caneschi 7, Peslac ne, Aguenier 5, Asparuhov 0, Jensen 8, Spirito 2, Jaeschke 15, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L). All. Stoytchev.

ARBITRI: Zavater, Caretti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento