Dalla fusione di tre società calcistiche nasce l'A.s.d. Bovolone 1918: "Un risultato storico"

"È un risultato storico per lo sport di Bovolone. - ha spiegato il sindaco Emilietto Mirandola - Ci sono stati momenti in cui avevo quasi smesso di crederci, nonostante abbia sempre sostenuto personalmente questa scelta"

Da sinistra: il sindaco Emilietto Mirandola, il vicepresidente dell'Asd Bovolone 1918 Claudio Bissoli, il presidente dell'Asd Bovolone 1918 Paolo Zago, uno dei membri del direttivo della stessa società Sandro De Pascalis, l'assessore allo sport Orfeo Pozzani​

È stata presentata giovedì 21 giugno, nel municipio di Bovolone, l'A.s.d. Bovolone 1918, frutto della fusione tra le società calcistiche A.c.d. Bovolone, F.c. Bovolone e A.s.d. Concamarise. Erano presenti il Sindaco Emilietto Mirandola, l'Assessore allo sport Orfeo Pozzani e i dirigenti della società Paolo Zago, presidente, Claudio Bissoli, vicepresidente e Sandro De Pascalis, membro del direttivo.

Il nuovo soggetto sportivo è stato costituito dopo mesi di confronti che si sono conclusi ufficialmente mercoledì 20 giugno con la consegna del nuovo statuto alla FIGC di Venezia. Oltre al presidente Zago, prima a capo dell'A.s.d. Concamarise, e al vicepresidente Bissoli, il nuovo direttivo sarà composto da altre figure di spicco delle tre società: Simone Guzzo e Stefania Brandoli, segretari; Franco Marcon, responsabile attività di base; Alessandro Salvoro, responsabile attività di base area tecnica; Marco Gonzato, direttore generale e Nicolò Brognara, responsabile prima squadra.

Per ciascuna categoria, le squadre militeranno nelle serie più alte raggiunte dalle tre società oggetto della fusione. Si prevedono in tutto circa 270 atleti iscritti. I colori saranno il rosso e il nero, ovvero quelli storici della prima società calcistica di Bovolone nata, appunto, nel 1918. In virtù della presenza di una sola società sul territorio, il Comune potrà procedere con la stipula di una convenzione per la gestione degli impianti di calcio di via Bellevere.

«È un risultato storico per lo sport di Bovolone - ha spiegato il sindaco Emilietto Mirandola -. Ci sono stati momenti in cui avevo quasi smesso di crederci, nonostante abbia sempre sostenuto personalmente questa scelta. Alla fine ha prevalso il senso di responsabilità delle tre società che ci ha portati ad un epilogo che solo qualche mese fa si sarebbe detto impossibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento