rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Sport

Fischi ingiusti sul Chievo Di Carlo: "Stanchi"

I giallobl criticati dai tifosi, ma col Parma stata una partita vera

Ancora un pareggio ed ancora fischi per il Chievo Verona di Domenico Di Carlo. I bookmaker avevano previsto che la partita tra gli scaligeri ed il Parma sarebbe terminata con il segno X, ma non è stato un pareggio così scialbo come potrebbe sembrare.

Due fiammate, infatti, hanno incendiato il Bentegodi, una palo colpito dal clivense De Paula ed una traversa fatta tremare dal ducale Zaccardo. Un po’ troppo poco questo, però, per gli esigenti tifosi veronesi, che al termine della partita hanno fischiato, ancora una volta, i loro beniamini. Di Carlo si difende: “Eravamo stanchi, non potevamo fare di più”. Ma questo i tifosi gialloblù non lo accettano e sappiamo tutti bene come Verona sia una piazza esigente, che non si accontenta mai.

Ad accentuare il clima “caldo” attorno ai clivensi ci si è messo anche l’Ufficio indagini della Federazione, presente al Bentegodi con ben tre ispettori. Il Chievo è un osservato speciale e nella prossima partita contro la Sampdoria di Fantantonio Cassano dovrà fare di tutto per dissipare quei dubbi che nelle ultime tre giornate si sono accumulati attorno a Pellissier e compagni.

Servirà quindi una prova di carattere contro i blucerchiati, una prova che spazzi via le sospettose nubi che i mal pensanti, che a dir la verità sono veramente pochi, hanno accumulato sui gialloblù. Il tempo per recuperare il fiato dopo il tour de force della settimana scorsa c’è tutto, così mister Di Carlo domenica prossima potrà contare su di un organico fresco, recuperando anche qualche giocatore importante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fischi ingiusti sul Chievo Di Carlo: "Stanchi"

VeronaSera è in caricamento