menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorentina - Chievo Verona 3-1 | Mussi coraggiosi ma i Viola non hanno pietà

Il match parte subito in salita per gli uomini di Corini, grazie alla rete di Cuadrado, che però provano a reagire arrivando anche vicini al pareggio. Nel finale poi Gomez mette la parola fine al match

Nel posticipo domenicale della ventottesima giornata del campionato di serie A, il Chievo Verona esce sconfitto dallo stadio Franchi di Firenze dalla sfida con la Fiorentina.

Non è bastata una buona prestazione da parte dei Mussi per avere la meglio sulla formazione guidata da Montella. Il gol iniziale di Cuadrado ha inizialmente raffreddato l'impeto dei veronesi, che poi però sono cresciuti in coraggio ed intensità, procurandosi anche delle buone occasioni per rimettere subito in equilibrio il match. Una delle rare ingenuità di Rigoni è costata cara al Chievo, che ha subito la seconda rete finalizzata da Matri. A questo punto però, anziché rinunciare e tirare i remi in barca, i ragazzi di Corini hanno moltiplicato gli sforzi, riuscendo anche ad accorciare le distanze con Paloschi. Gli ultimi assalti però non ha portato i frutti sperati e la rete di Gomez nel finale, in netto fuorigioco, ha chiuso definitivamente i discorsi. Ora il Chievo Verona è atteso da un'altra sfida durissima: nella prossima giornata infatti arriva al Bentegodi la Roma di Garcia. 

FIORENTINA - CHIEVO VERONA 3-1

MARCATORI: Cuadrado (F) al 11', Matri (F) al 39', Paloschi (CV) al 62', Gomez (F) al 89'

PRIMO TEMPO - Stoian viene servito inavvertitamente da Pizarro al 2', ma gli ospiti non riescono a sfruttare un buon contropiede. Al 11' la Viola passa con Cuadrado, che batte Agazzi in velocità dopo essere stato servito perfettamente dallo stesso Pizarro. Bella azione tutta di prima della Fiorentina al 21' che quasi porta Matri solo davanti a Agazzi, ma l'ultimo passaggio di Wolski è bloccato da Cesar. Due minuti dopo arriva la reazione clivense su corner di Stoian ma Gonzalo anticipa all'ultimo Cesar. Al 28' Paloschi svirgola all'altezza del dischetto del rigore sprecando una ghiotta occasione. Il pallone del pareggio capita ancora sui piedi di Paloschi al 34', ma l'ex Milan, scattato sul filo del fuorigioco, solo davanti a Neto calcia di potenza sul portiere. Anderson serve Cuadrado che dal fondo trova Matri al 39': da pochi metri l'ex Milan non sbaglia. Cross potente al centro per Wolski al 43' che sorprende Agazzi ma Diakitè non ci arrivasul secondo palo, pallone respinto.

SECONDO TEMPO - Al 53' tocca a Compper anticipare Cesar sul secondo palo in seguito agli sviluppi di un corner, con un Chievo che prova a cercare la via del pareggio. Paloschi di testa al 57' mette sul palo opposto un pallone che Radovanovic da buona posizione spara altissimo sopra la traversa. Al 62' i clivensi accorciano le distanze con Paloschi, che servito in profondità da Rigoni, evita l'uscita del portiere e insacca. Al 71' Pizarro prova a sorprendere Agazzi al volo da fuori, ma manca la porta di poco. Vargas prova il sinistro da distanza siderale al 76' e la sfera termina di poco a lato. al 80' Ilicic con una girata trova il gomito di Rubin e l'arbitro assegna il penalty: sul dischetto va Pizarro che però si fa ipnotizzare da Agazzi. Ancora il portiere clivense respinge un'insidiosa conclusione di Pizarro. Pellissier al 85' prova con un destro a sorprendere Neto, palla che si perde però sul lato esterno della rete. Ilicic serve Gomez in fuorigioco al 89', il guardalinee però non alza la bandierina e il tedesco chiude il match.

FIORENTINA (3-5-1-1): 1 Neto; 3 Diakité, 2 Rodríguez, 5 Compper; 11 Cuadrado, 7 Pizarro, 21 Ambrosini, 88 Anderson (dal 65' 72 Ilicic), 23 Pasqual; 27 Wolski (dal 74' 66 Vargas); 32 Matri (dal 58' 33 Gomez).

A disposizione: 8 Bakic, 4 Roncaglia, 25 Rosati, 15 Savic, 10 Aquilani, 30 Matos, 40 Tomovic, 12 Lupatelli. Allenatore: Vincenzo Montella.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): 25 Agazzi; 21 Frey, 3 Dainelli, 12 Cesar, 33 Rubin; 8 Radovanovic (dal 77' 31 Pellissier), 27 Rigoni, ?23 Guarente (dal 45' 7 Lazarevic); 56 Hetemaj; 43 Paloschi, 39 Stoian (dal 61' 10 Obinna). 

A disposizione:  1 Puggioni, 36 Costa, 17 Sardo, 4 Claiton, 14 Calello, 18 Squizzi, 6 Kupisz, 2 Bernardini, 9 Bentivoglio.

ARBITRO: Davide Massa di Imperia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento