menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esordio in serie A per "Canali System" in campo domenica con il Chievo Verona

L’azienda si dice pronta a rivoluzionare il mondo del calcio con macchine per l’allenamento auxotonico

Canali System fa il suo esordio in serie A, massimo campionato di calcio italiano. Lo farà domenica 23 settembre in occasione del match tra Chievo Verona e Udinese Calcio, fissato al Bentegodi, calcio d’inizio alle 15 dove, il logo dell’azienda che propone macchine per l’allenamento auxotonico, sarà impresso sulle divise dei giallo-blu.

Un incontro particolarmente sentito dall’azienda che propone un approccio rivoluzionario nel mondo del fitness e tramite il quale Canali System vuole consolidare la sua presenza nel mondo dello sport italiano, oltre che in Germania, Inghilterra e negli States.

Per la prima volta l'allenamento auxotonico si unisce a quello posturale. Dotate di un sistema a "rotazione posturale" le macchine Canali permettono infatti di mantenere costante il lavoro muscolare con il coinvolgimento indiretto del core addominale evitando così qualsiasi problema alla colonna vertebrale. 

Diversamente dagli attrezzi tradizionali, le macchine Canali System si muovono insieme all'atleta, accompagnando il movimento del corpo, in particolare del bacino, proteggendo tutte le articolazioni. Inoltre permettono all’atleta di raggiungere l’obiettivo in minor tempo rispetto ad un allenamento tradizionale. Una caratteristica che le rende uniche nella loro metodologia di training.

Per quanto concerne il mondo del pallone, il metodo Canali aiuterà i calciatori a produrre un movimento di forza, sempre collegato all’azione addominale: tutti gli angoli di utilizzo nella dinamica del calciare e del passare la palla, verranno resi più stabili. Questo perché si riuscirà a potenziare la muscolatura del bacino, consentendo agli addominale di rapportarsi con adduttori, quadricipiti e ischiocrurali. Così facendo i muscoli delle gambe non lavoreranno più soli rispetto al movimento del ginocchio, ma saranno supportati dall’addome. Saranno così ridotti gli infortuni muscolari in campo e potenziate le prestazioni degli atleti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento