Sport

Calcioscommesse, Erodiani vuota il sacco sulla retrocessione del Chievo

Una delle menti delle combine accusa Paolo Negro, al tempo difensore del Siena e autore del gol salvezza, di essersi accordato con i suoi ex compagni della Lazio per i tre punti

Il Chievo riorganizza le idee dopo gli ultimi colpi in entrata e in uscita, cercando anche giovani di un certo interesse che possano dare il loro contributo alla causa clivense. 

Sartori ieri sera, in riferimento alla trattativa Bradley, ha lasciato intendere di essere poco soddisfatto delle contropartite tecniche ricevute e in caso di bisogno potrebbe rivolgersi al club giallorosso per ricevere qualche aiuto in fase di mercato.

Girano voci intanto sul possibile arrivo di Davide Ricchiuti, promettente attaccante esterno classe 1994, del Giulianova. Per rinforzare la metacampo dopo le ultime partenze, si sarebbe fatto il nome di Simone Pesce, 30 anni in forza al Novara, con il quale è sempre aperta la trattativa per Marco Rigoni. 

Intanto nelle vicende legate al calcioscommesse, Massimo Erodiani, una delle menti delle combine, accusa Paolo Negro in riferimento al gol vittoria da lui siglato con la maglia del Siena contro la Lazio nella stagione 2006/2007. La vicenda riguarda molto da vicino la società clivense, visto che proprio quella rete segnò la retrocessione in B del club della diga. Secondo Erodiani infatti, con il Chievo bloccato sul pareggio dal Catania, Negro avrebbe chiesto ai suoi ex compagni di far segnare il Siena facendogli guadagnare la salvezza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, Erodiani vuota il sacco sulla retrocessione del Chievo

VeronaSera è in caricamento