Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Entella - Chievo Verona 1-3 | Sotto dopo soli 25 secondi, i gialloblu ribaltano la partita

I clivensi vincono una gara decisiva per la corsa ai play-off dopo essere stati in svantaggio

Di Gaudio - Chievo Verona

Missione compiuta, il Chievo Verona batte l'Entella e sale a quota 53 punti al pari di Brescia e Spal, entrambe vittoriose quest'oggi. Nonostante una clamorosa falsa partenza, la formazione di Aglietti è riuscita a riacciuffare il match con Gigliotti per poi ribaltare il risultato finale grazie alle reti di Di Gaudio e Canotto. 

L'inizio della gara è stato per i clivensi un vero incubo: dopo soltanto 25 secondi dal fischio d'inizio la difesa si è fatta sorprendere da un'imbucata centrale di Morosini per Mancosu che è stato freddo sotto porta nel battere Semper. Dopo la dormita generale il Chievo non riuscito a riemergere dal torpore soffrendo il pressing dei padroni di casa, ma al 6° di gioco è arrivato il fulmineo pareggio. Calcio d'angolo di Renzetti dalla sinistra e stacco di testa a centro area di Gigliotti, bravo ad impattare il pallone con forza e a battere Borra. Uno a uno e palla al centro.

L'Entella ormai già retrocesso ha giocato a viso aperto, senza calcoli o remore di alcun tipo. Così a soffrire è stato in prevalenza il Chievo, spesso schiacciato nella propria trequarti dal forcing dei padroni di casa. Pericoloso è stato ancora una volta Mancosu al 9°, poi uscito per infortunio. Il suo sostituto, Rodriguez, si è quindi subito mostrato una spina nel fianco per la retroguardia gialloblu. Al 24° per poco Semper non ha combinato un pasticcio, proprio sulla pressione di Rodriguez dopo un retropassaggio velenoso, riuscendo però a salvarsi con un intervento molto pericoloso che rischiava di causare un calcio di rigore. I padroni di casa hanno quindi avuto una doppia clamorosa chance per tornare in vantaggio verso il 40°: prima conclusione di Brescianini dal limite con Semper che si è superato compiendo un vero miracolo e, sulla respinta e nuova conclusione da due passi, è riuscito ancora una volta a sventare in corner la minaccia.

Proprio nel momento migliore dell'Entella, con il giusto cinismo, la squadra di Aglietti ha però trovato il gol del raddoppio. Discesa sulla fascia destra da parte di Bertagnoli che ha poi lasciato partire un lungo traversone rasoterra che ha attraversato tutta l'area, pescando a due passi dalla linea di porta l'accorrente Di Gaudio. Senso della posizione a parte, gol semplicissimo da realizzare per l'attaccante del Chievo che ha così portato in vantaggio i suoi a pochi minuti dallo scadere della prima frazione di gioco. 

Nel secondo tempo è stato quindi il Chievo ha partire con maggiore convinzione, riuscendo ad affacciarsi pericolosamente verso la porta dell'Entella dopo soli due minuti di gioco: Garritano dal limite ha lasciato partire un destro sbilenco che si è tramutato in assist per Obi lasciato solo in area. Conclusione al volo potente, ma sulla quale Borra ha compiuto un mezzo miracolo. Nulla però il portiere dell'Entella ha potuto due minuti più tardi sul tiro di Canotto che, dopo uno scambio al limite dell'area con Garritano, si è ricavato lo spazio per lasciar partire un destro centrale ma potente. È stato il gol che ha di fatto archiviato la pratica per il Chievo dopo nemmeno cinque minuti dall'inizio del secondo tempo. 

Tanti i cambi, ma poche le occasioni create dopo la terza rete della formazione veronese. Da segnalare la nuova presenza in campo per i gialloblu del giovanissimo Vignato, mentre la partita è scivolata senza particolari sussulti fino al minuto 80°. L'Entella si è infatti resa nuovamente pericolosa a dieci minuti dalla fine con un pregevole colpo di testa da parte di Poli, con la palla che è uscita davvero a fil di palo. Onore alla formazione di casa per non aver mai mollato, alla fine i tre punti sono andati però al Chievo che resta così in corsa per un finale concitatissimo nella rincorsa al 7° ed 8° posto della classifica che valgono l'accesso ai play-off. A vincere sono infatti state anche il Brescia, 4 a 3 contro il Pisa (che ha pure sbagliato un rigore), così come la Spal in rimonta contro la Reggiana. Tre squadre a quota 53 punti per due soli piazzamenti in zona play-off. Tutto si deciderà dunque lunedì 10 maggio, quando il Chievo affronterà alle ore 14 al Bentegodi l'Ascoli, mentre la Spal scenderà in campo contro la Cremonese e, infine, il Brescia sarà chiamato alla prova forse più complicata, fuori casa contro il Monza ancora in lotta per il secondo posto che vale l'accesso diretto alla serie a. 

La diretta della partita

Primo tempo

  • 1° Calcio d'inizio, al via la sfida.
  • Clamoroso, dopo solo 25 secondi passa l'Entella, il Chievo dorme. Segna Mancosu: scende Morosini sulla sinistra, imbucata centrale per Mancosu e difesa clievense che si lascia sorprendere. Conclusione perfetta dall'altezza del dischetto e Semper battuto.
  • 5° Ci prova ancora l'Entella con Marcucci: tiro dalla lunga distanza, sbilenco e che finisce altissimo.
  • 6° La pareggia Gigliotti: calcio d'angolo dalla sinistra di Renzetti e stacco dirompente di Gigliotti che di testa batte Borra.
  • 9° Pericolosissimo ancora una volta Mancosu che si beve la difesa clievense sulla sinistra, si accentra e conclude a giro di destro: palla fuori di un soffio.
  • 19° Ammonito Cleur per un fallo su Bertagnoli in ripartenza.
  • 20° Si fa male l'autore del gol Mancosu, al suo posto nell'Entella entra Rodriguez.
  • 24° Si addormenta Semper su un retropassaggio con Rodriguez in agguato, il portiere del Chievo scivola e recupera in extremis il pallone rischiando però il fallo da rigore sull'attaccante dell'Entella. Brividi lungo la schiena dei tifosi gialloblu.
  • 31° Palla contesa tra Renzetti e Rodriguez, tiro rimpallato da Gigliotti che per poco non beffa Semper, bravo a salvarsi in corner.
  • 38° Ancora pericolosa l'Entella con un cross dalla sinsitra e Rodriguez in agguato, ma Renzetti si salva spazzando l'area.
  • 40° Doppio miracolo di Semper che respinge in tuffo una conclusione destinata all'angolino da parte di Brescianini e sulla ribattuta dalla brevissima distanza si salva in calcio d'angolo. Chievo in sofferenza.
  • 42° Nel momento migliore dell'Entella passa il Chievo, segna Di Gaudio: tracciante dalla fascia destra di Bertagnoli che rasoterra attraversa tutta l'area avversaria e quasi sulla linea di porta è bravissimo Di Gaudio a farsi trovare pronto all'appuntamento. Ribaltato il punteggio a Chiavari.
  • 45° Saranno tre i minuti di recupero.
  • 45°+1 Pericoloso Rodriguez che va alla conclusione da buona posizione, Semper però è attento e salva i suoi.
  • 45°+3 Finisce qui un primo tempo molto vivace e combattuto.

Secondo tempo

  • 45° Al via la seconda frazione di gioco.
  • 47° Clamorosa occasione per il Chievo: calcia male Garritano e tiro che diventa un assist per Obi, libero a centro area di calciare a botta sicura, ma Borra para d'istinto e salva l'Entella.
  • 49° Trova il tris il Chievo, questa volta segna Canotto: scambio nel breve tra Garritano e Canotto con quest'utlimo che trova una conclusione potente e centrale sulla quale questa volta nulla ha potuto il portiere dell'Entella.
  • 51° Ci prova Renzetti dopo una discesa sulla sinistra, ma Borra para ancora.
  • 54° Dalla lunghissima distanza scarica il destro Garritano: palla altissima sopra la traversa.
  • 56° Brutto gesto di Rodriguez che rifila un calcione di frustrazione al povero Bertagnoli. Giallo inevitabile per l'attaccante dell'Entella.
  • 61° Tiro coraggioso di Morosini con il mancino, ma la palla termina fuori.
  • 62° Va dalla lunga distanza anche Margiotta con destro, tiro bloccato da Borra.
  • 63° Cambi nell'Entella: fuori Andreis e Morosini, entrano Capello e Koutsoupias.
  • 65° Doppio cambio anche deciso da Aglietti: fuori Margiotta e Garritano per Fabbrio e Viviani.
  • 73° Fuori per infortunio Gigliotti dentro Vaisanen. Esce Di Gaudio e al suo posto dentro il giovanissimo Vignato alla sua seconda presenza consecutiva dopo quella con la Cremonese.
  • 80° Clamorosa occasione per l'Entella: cross dalla destra e colpo di testa di Poli che la schiaccia benissimo e la palla esce a fil di palo.
  • 81° Nel Chievo esce Palmiero ed entra Zuelli.
  • 84° Fuori Cleur e Marcucci, dentro i giovanissimi Bruno e Reali all'esordio nell'Entella.
  • 90° Saranno tre i minuti di recupero.
  • 90°+3 Finisce qui il match, il Chievo vince e resta in corsa per i play-off. Decisiva l'ultima gara di lunedì.

Le formazioni ufficiali

VIRTUS ENTELLA CHIAVARI: Borra, Cleur, Dragomir, Poli, Pellizzer, Marcucci, De Col, Mancosu, Andreis, Brescianini, Morosini.

A disposizione: Russo, Bonini, Bruno, Nizzetto, Capello, Settembrini, Villa, Meazzi, Reali, Koutsoupias, Schenetti, Rodriguez.

Allenatore: Gennaro Volpe.

CHIEVO VERONA: Semper, Bertagnoli, Rigione, Gigliotti, Renzetti; Garritano, Palmiero, Obi, Di Gaudio; Canotto, Margiotta.

A disposizione: Seculin, Leverbe, Vaisanen, Cotali, Pavlev, Giaccherini, Zuelli, Viviani, Fabbro, Vignato, Djordjevic.

Allenatore: Alfredo Aglietti.

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entella - Chievo Verona 1-3 | Sotto dopo soli 25 secondi, i gialloblu ribaltano la partita

VeronaSera è in caricamento