rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport Centro storico / Piazza Bra

Volata vincente tra i due mari per Elia Viviani, sua la 3^ tappa della Tirreno-Adriatico

Era dal 2015 che mancava il successo di un italiano, ci ha pensato il campione veronese

Straordinario Elia Viviani, il campione veronese del ciclismo si è imposto nella terza frazione della Tirreno-Adriatico con partenza da Pomarance e arrivo a Foligno. Una vittoria tricolore che mancava dal 2015, quando ad imporsi fu Maroni. Per Elia Viviani questa vittoria di tappa è la quarta stagionale, ennesima riprova che il veronese è senz'altro il velocista del momento.

Un successo arrivato infatti anche questa volta grazie ad un'impeccabile volata, lanciata inizialmente da Peter Sagan, alla cui ruota si è subito messo Viviani sfruttandone la scia per poi sorprenderlo negli ultimi metri e tagliare per primo il traguardo.

«Una volata abbastanza caotica, - ha dichiarato a fine gara il campione veronese - avevamo un piano che poi non è andato bene, ma i ragazzi mi hanno sempre tenuto coperto e poi, certo anche con un po' di fortuna, ma in finali così tecnici riesco spesso a fare bene. Come squadra - ha quindi concluso Viviani - non abbiamo mai paura di assumerci delle responsabilità e, alla lunga, questo atteggiamento paga».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volata vincente tra i due mari per Elia Viviani, sua la 3^ tappa della Tirreno-Adriatico

VeronaSera è in caricamento