menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclismo, Viviani torna sulla strada e sogna di indossare la maglia rosa

Sospeso il ciclismo su pista a livello agonistico, l'atleta veronese pensa alle grandi corse a tappe e alle classiche come la Milano-Sanremo

Anno bisesto, anno funesto. Il 2016 è stato un anno bisestile e per alcuni è stato davvero un anno funesto. Per altri invece è stato l'anno migliore in assoluto e in quest'ultima categoria ricade lo sportivo veronese Elia Viviani che alle olimpiadi di Rio ha conquistato la medaglia d'oro nel ciclismo su pista. Specialità che Viviani ha deciso di sospendere, almeno a livello agonistico, per dedicarsi al ciclismo su strada.

La svolta nella sua carriera l'ha annunciata lo stesso Viviani al Messaggero, poi ripreso da Oasport. Le prossime sfide del ciclista nato a Isola della Scala saranno il Giro d'Italia, dove sogna almeno di indossare la maglia rosa, e la Milano-Sanremo dove l'obiettivo è quello di vincere. Altre aspirazioni poi sono quelle di partecipare anche al Tour de France e più a lungo termine ci sono le olimpiadi di Tokyo nel 2020, dove Viviani dovrà difendere il suo titolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento