rotate-mobile
Sport

Ecco la Vicenza-Bionde, classica delle due ruote

Domenica l'edizione numero 66 della corsa. Alle 16.30 il passaggio in Br

Domenica tornerà sulle strade veronesi una delle classiche del ciclismo dilettantistico. La Vicenza-Bionde, che giunge quest'anno alla sua edizione numero 66. Gara dalla storia lunga, quindi, ma anche importante, visto che nel passato ha avuto come partecipanti tanti corridori poi diventati campioni. La gara ciclistica più antica del calendario veronese è stata presentata questa mattina dall’assessore comunale allo Sport Federico Sboarina, insieme al presidente della Società Unione Sportiva Bionde Filippo Scipioni, al vice presidente Fabiano Fadini, al direttore organizzativo della gara Claudio Rigo e al rappresentante del comitato provinciale di Verona della Federazione ciclistica italiana Claudio Barban. La partenza della gara è prevista da Vicenza alle 14, con arrivo a Bionde, località del Comune di Salizzole, intorno alle 18, dopo un percorso di 170 km attraverso 24 comuni. “Il passaggio dei ciclisti in piazza Bra – spiega Sboarina – è atteso intorno alle 16.30: per la città sarà un appuntamento sportivo e di festa, anche in preparazione dell’imminente Giro d’Italia”. Più di 200 gli iscritti alla competizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la Vicenza-Bionde, classica delle due ruote

VeronaSera è in caricamento