Pordenone - Chievo Verona 0-1 | Garritano regala tre punti ai mussi

Un destro a giro del centrocampista gialloblu toglie le ragnatele dall'incrocio dei pali della Dacia Arena e decide un match che gli ospiti hanno saputo gestire per quasi tutti i novanta minuti

Garritano si sistema la palla che decide la sfida col Pordenone (Fonte foto: sito Chievo Verona)

Un solo gol, forse il più bello di tutta la 25esima giornata del campionato di Serie B, ha deciso la sfida di oggi, 23 febbraio, tra Pordenone e Chievo Verona. Lo ha realizzato Garritano, a segno per la prima volta in questa stagione, con una pennellata di destro all'incrocio dei pali alla sinistra di Di Gregorio, il quale ha potuto soltato seguire con gli occhi la palla che si insaccava alle sue spalle. È bastata questa marcatura ai gialloblu per trovare la seconda vittoria consecutiva e rientrare nella zona playoff, sorpassando proprio il Pordenone.

Il primo tempo è stata la fotografia della recente situazione delle due squadre: il Pordenone, ancora a zero vittorie in questo 2020, titubante e insicuro nella costruzione del gioco, ma pronto a sfruttare le occasioni nate dai calci piazzati o dagli errori degli avversari; il Chievo Verona, in scia positiva da due turni, forte di un nuovo equilibrio ritrovato grazie ad una retroguardia in cui a spiccare è ancora Leverbe e ad un centrocampo esplosivo dove Segre e Garritano accumulano la polvere da sparo e Giaccherini accende la miccia. 
I gialloblu hanno un migliore impatto e passano meritatamente in vantaggio in meno di un quarto d'ora, tramortendo un Pordenone in ritardo sulla maggior parte dei palloni. Dopo il gol, gli ospiti non sentono più il bisogno di tenere alto il ritmo e lasciano agli avversari il possesso del pallone. Il Chievo Verona pensa a coprirsi e riesce a sventare tutte le occasioni dei ramarri. Semper non deve compiere nessuna parata rilevante, perché i difensori gialloblu respingono le iniziative di un Pordenone poco rapido.

La ripresa si apre con una squadra di casa più intraprendente che nei primi cinque minuti sfiora il pareggio in almeno due occasioni con Pobega e Bocalon. Il Chievo non rinuncia ad attaccare e con un tiro di Djordjevic intimorisce gli avversari e toglie loro fiducia e sicurezza. Il Pordenone torna quello del primo tempo e le scelte della difesa ospite sono sempre quelle giuste per limitare al minimo gli interventi di Semper.
Da segnalare l'esordio di Zuelli al posto di un ottimo Obi. Il giovanissimo centrocampista, cresciuto nelle giovanili clivensi, si è messo subito in mostra con una giocata che poteva portare al gol Djordjevic. Dalla panchina, poi, si è alzato anche Vignato, il quale è stato protagonista dell'azione da gol più limpida del secondo tempo: un colpo di testa su cross di Garritano che ha trovato l'opposizione del portiere e della traversa del Pordenone.
Solo nel recupero si rivedono i locali, con due tentativi disperati, il primo bloccato da Semper e il secondo ancora una volta respinto dalla diga difensiva del Chievo.

Il match termina con un contropiede non sfruttato dai gialloblu, giunti però con il fiatone al termine della partita. La vittoria del Chievo si può definire meritata, anche se la squadra di Marcolini avrebbe potuto controllarla meglio. Gli ospiti hanno dimostrato di poter essere padroni del campo, ma una volta passati in vantaggio hanno pensato di più a difendere il vantaggio piuttosto che segnare la rete che avrebbe messo in banca i tre punti. Dall'altra parte, il Pordenone ha perso la sua seconda partita casalinga e non ha lanciato nessun segnale di ripresa.

Il campionato di Serie B proseguirà, coronavirus permettendo, nel prossimo weekend dove il Chievo Verona incontrerà un'altra squadra in difficoltà, il fanalino di coda Livorno, che non vince da quasi quattro mesi.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo

5' Inizio gara di grande intensità del Chievo Verona. I gialloblu sono padroni del campo. Il Pordenone si difende anche con le maniere forti e cerca di sfruttare le ripartenze. Ma ancora nessun tiro in porta.
7' Primo corner del match. Lo batte il Pordenone che con un colpo di testa di Strizzolo sfiora il palo lungo.
10' Palla recuperata a centrocampo da Meggiorini per il Chievo. Con una serie di passaggi, viene servito Meggiorini fuori dall'area di rigore. L'attaccante gialloblu si crea lo spazio per liberare il sinistro. Il suo tiro finisce fuori di poco.
12' GOL DI GARRITANO! Azione costruita sulla fascia sinistra, dove si sono allargati Djordjevic e Giaccherini e dove è salito a supporto il terzino Renzetti. Giaccherini serve un assist basso verso il centro, Djordjevic fa velo e permette a Garritano di ricevere in posizione centrale e al limite dell'area di rigore. La difesa del Pordenone non chiude subito e così Garritano ha la possibilità di sistemarsi la palla sul destro e di battere Di Gregorio con un preciso destro a giro.
14' Semper blocca alto un tiro-cross di Pobega dalla sinistra.
22' Palla persa da Giaccherini, il Pordenone si avvicina alla porta di Semper con Tremolada che taglia il campo da destra, entra in area e tira col sinistro. Leverbe respinge.
24' Bella palla in verticale del Pordenone in cui Burrai si avventa in posizione regolare. Dal fondo del campo, Burrai la passa indietro verso il cuore dell'area del Chievo. Ciurria viene contrastato e il suo tiro esce fuori.
31' Il Pordenone ci prova ancora sfruttando i cross dalla fascia sinistra. Ciurria fa la sponda per Strizzolo, ma l'arbitro ferma il gioco per un tocco di mano dell'attaccante dei friulani.

Secondo tempo

47' Passaggio filtrante di Gavazzi che cerca l'inserimento di Ciurria. La palla è troppo lunga e Semper la può prendere con sicurezza.
50' Calcio piazzato del Pordenone, battuto da Burrai. Salta bene Pobega che di testa però non angola bene e la palla corre fuori.
51' Ancora Pordenone propositivo con Bocalon, entrato nella ripresa per Tremolada. Il suo tiro improvviso su rilancio della difesa neroverde non sorprende Semper ben piazzato.
53' Si fa vedere anche il Chievo. Cross di Giaccherini per Segre che controlla male e involontariamente serve Djordjevic che con una girata al volo di sinistro fa la barba al secondo palo.
67' Chiaretti, entrato da poco in campo, cerca la porta col destro dopo un bel triangolo con Pobega, ma trova un muro nella difesa del Chievo Verona.
72' Come un fulmine a ciel sereno, Pobega ci prova da una distanza molto lunga. Il suo sinistro però è potente e preciso e Semper deve mettere in corner. Il successivo tiro dalla bandierina non porta a nulla anche per un involontario intervento di De Agostini.
76' Bellissima giocata dell'esordiente Zuelli che con un buon movimento del corpo dribla De Agostini e si prende lo spazio per servire in verticale Djordjevic. La difesa del Pordenone protegge l'uscita del portiere che blocca.
77' Chievo vicinissimo al raddoppio. Cross di Garritano, colpo di testa di Vignato che sovrasta De Agostini. Di Gregorio devia con la mano destra. La palla rimbalza sulla traversa e poi Bassoli mette in angolo.
88' Contropiede del Chievo. Renzetti sventaglia in avanti dove Djordjevic di testa prova a servire in profondità il neo-entrato Ceter che però parte in ritardo e Di Gregorio in uscita anticipa tutti.
92' Cross di Chiaretti, troppo alto per Bocalon. Il Pordenone resta in possesso della palla e Burrai con un tiro da fuori area trova un calcio d'angolo.
93' Sugli sviluppi del corner, il Chievo libera inizialmente la sua area, ma Camporese insiste e rimette la palla in area. Nella mischia Pobega prova a sorprendere tutti con la punta del piede. Il suo tiro è ben angolato, ma Semper in tuffo salva il risultato.
95' Nell'ultima azione della partita, su lancio lungo di Burrai la difesa gialloblu respinge su Pobega che col sinistra cerca la porta. La sfera rimpalla un paio di volte e finisce sui piedi un sinistro di Pobega trova una serie di rimpalli nell'area del Chievo Verona. I neroverdi proteggono la palla e vanno ancora al tiro da posizione ravvicinata ma Renzetti si oppone. Nel successivo contropiede Segre ha ancora la forza di farsi tutto il campo e di cercare una sponda in Vignato che lo serve in profondità. Vogliacco disturba Segre e Di Gregorio para, ma la partita è finita.

TABELLINO

PORDENONE - CHIEVO VERONA 0-1

Marcatori: Garritano.

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Vogliacco, Camporese, Bassoli, De Agostini; Gavazzi, Burrai, Pobega; Tremolada (46', Bocalon); Strizzolo (68', Candellone), Ciurria (64', Chiaretti).
A disposizione: Bindi, Ronco, Stefani, Semenzato, Pasa, Gasbarro, Misuraca, Almici, Zamarrini.
Allenatore: Attilio Tesser.

Chievo Verona (4-3-1-2): Semper; Frey, Leverbe, Vaisanen, Renzetti; Segre, Obi (73', Zuelli), Garritano; Giaccherini (68', Vignato); Meggiorini (84' Ceter), Djordjevic.
A disposizione: Pavoni, Nardi, Cotali, Karamoko, Morsay, Rigione, Grubac, Dickmann.
Allenatore: Michele Marcolini.

Arbitro: Davide Ghersini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ammoniti: Strizzolo, Obi, Frey, Vaisanen, Pobega, Djordjevic.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento