Chievo Verona - Crotone 2-1 | È festa al Bentegodi, clivensi vincono in rimonta

Un'espulsione, l'ingresso in campo di Giaccherini e la rete tanto attesa di Rodriguez regalano al Chievo un successo fondamentale che proietta i gialloblu in zona promozione

Festa al Bentegodi dopo la vittoria sul Crotone

Una vittoria che vale doppio, per come è arrivata, dopo una rimonta che darà sicuramente morale alla squadra di Marcolini, ma anche perché ottenuta contro una formazione tra le più forti del campionato cadetto. Il Crotone non ha demeritato e, senza l'espulsione generosa di Zanellato, probabilmente il Chievo non avrebbe saputo ribaltare il punteggio. Ma il calcio è anche questo e ai ragazzi di Marcolini va dato atto di aver saputo sfruttare al meglio la superiorità numerica, grazie soprattutto al dirompente ritorno in campo di Emanuele Giaccherini.

Nella prima parte di gara il Chievo si è schierato con una difesa a cinque per contrastare la capolista. L'ottima organizzazione tattica dei padroni di casa è riuscita a mettere i bastoni fra le ruote agli ospiti che, tuttavia, hanno potuto trovare la via del gol grazie ad un'ingenuità difensiva clivense. Dopo venti minuti di noia, infatti, a decidere l'inerzia della gara è stato Esposito con un fallo da dietro in area su Simy davvero molto ingenuo. Lo stesso attaccante del Crotone ha poi realizzato il penalty con una perfetta esecuzione che non ha lasciato scampo all'incolpevole Semper.

Il Chievo dopo aver subìto il passivo ha cercato di recuperare, producendo almeno un paio di buone occasioni da rete, prima con Dickmann e poi con un tiro mancino molto insidioso di Brivio finito di poco a lato. La prima frazione si è però conclusa con i padroni di casa in svantaggio. Al rientro in campo, i ragazzi di Marcolini si sono sin dall'inizio riversati in attacco alla ricerca del pareggio. Al 52° ci ha provato Segre con una conclusione terminata fuori non di molto, ma il momento decisivo del match è arrivato qualche minuto dopo, quando l'arbitro ha cacciato dal campo Zanellato del Crotone per somma d'ammonizioni (la seconda delle quali a onor del vero piuttosto generosa).

Grazie anche alla superiorità numerica, il Chievo ha quindi preso coraggio e mister Marcolini ha subito azzeccato il cambio giusto: al 68° fuori Bertagnoli per il rientro in campo di Giaccherini dopo il periodo di stop. Il fuoriclasse clivense ci ha quindi messo meno di 60 secondi per risultare decisivo: alla prima palla toccata, "Giak" è riuscito a conquistarsi un prezioso calcio di rigore, presentandosi poi con la solita freddezza sul dischetto e realizzando così la rete del pareggio clivense. Il Crotone nonostante l'uomo in meno non ha mai rinunciato ad attaccare anche sull'uno a uno, riuscendo persino a sfiorare il nuovo vantaggio sempre con il solito Simy. Ma ad essere decisivo, è stato ancora una volta l'intramontabile Meggiorini. Dopo aver deliziato il Bentegodi con uno stop da applausi, il bomber gialloblu si è involato sulla sinistra da dove è riuscito a mettere al centro un cross perfetto per la testa di Rodriguez che, reduce da oltre un anno di digiuno, è riuscito a sbloccarsi e segnare portando così in vantaggio il Chievo.

Inutili nel finale i pur apprezzabili sforzi del Crotone di trovare nuovamente la via della rete, alla disperata ricerca di un pareggio dopo una gara che li aveva visti per quasi cinquanta minuti restare in vantaggio. Al triplice fischio finale dell'arbitro, la rimonta del Chievo si è dunque potuta compiere, non solo in campo ma anche in classifica, dove ora i gialloblu svettano a quota 17 punti, a una sola lunghezza di distanza proprio dalla capolista Crotone e dal Benevento che scenderà però in campo mercoledì contro la Cremonese. Per i ragazzi di Marcolini, invece, la festa dovrà comunque essere breve, perché venerdì sera si tornerà a giocare, sempre alle 21, questa volta sul campo dello Spezia. 

La cronaca della partita

Primo tempo

  • 1° Calcio d'inizio, al via la sfida del Bentegodi.
  • 13° Prima incursione offensiva del Chievo con Meggiorini lanciato sulla destra, palla al centro ma la difesa rossoblu spazza via.
  • 23° Fallo ingenuo in area di Esposito su Simy, è calcio di rigore per il Crotone
  • 24° Calcia benissimo Simy, palla a fil di palo sulla sinistra e Semper che battezza l'angolo sbagliato. Crotone in vantaggio.
  • 29° Occasionissima per Barberis che dall'interno dell'area clivense calcia di prima a lato e spreca la palla del raddoppio.
  • 31° Clamorosa opportunità sul fronte opposto con Dickmann che pesca in area Rodriguez, ma il suo tiro da buonissima posizione viene devìato in corner da un difensore.
  •  38° Meggiorini trova al centro del'area Dickmannn, ma la sua conclusione dal limite dell'area piccola finisce in curva.
  • 41° Buona chance anche per Brivio che con un tiro insidioso mancino sfiora il palo della porta difesa da Cordaz.
  • 45°+1 Finisce con il Chievo in svantaggio di un gol la prima frazione della gara.

Secondo tempo

  • 46° Al via il secondo tempo.
  • 47° Ci prova Barberis dalla lunga distanza, Semper blocca facile.
  • 52° Conclusione pericolosa di Segre da fuori area, palla a lato di poco.
  • 58° Il Crotone resta in dieci per la somma di ammonizioni che costa l'espulsione a Zanellato: secondo giallo forse eccessivo per un intervento deciso, ma sul pallone.
  • 68° Cambio nel Chievo: Marcolini sceglie Giaccherini per sostituire Bertagnoli e cercare di sfruttare la superiorità numerica.
  • 70° Subito decisvo Giak, si guadagna un calcio di rigore a un minuto dal suo ingresso in campo.
  • 71° Va Giaccherini dal dischetto e il Chievo pareggia, Cordaz spiazzato.
  • 75° Clamorosa occasione in contropiede per il Crotone con Simy che calcia in diagonale a lato di pochissimo.
  • 76° Bomba da fuori area di Meggiorini, la palla esce ma non di molto.
  • 80° Gran giocata di Meggiorini sulla fascia sinistra, cross al centro e Rodriguez trova la rete del raddoppio che sblocca il suo digiuno lungo oltre un anno, Chievo in vantaggio.
  • 83° Entra Ceter nel Chievo al posto dell'autore del gol che decide la gara, Rodriguez.
  • 90°+ 4 Finisce la gara al Bentegodi, il Chievo vince e vola ad un punto di distanza in classifica dalla capolista Crotone.

Le formazioni ufficiali

Chievo Verona (5-3-2): Semper; Vaisanen, Cesar, Leverbe, Dickmann, Brivio; Esposito, Segre, Bertagnoli; Rodriguez, Meggiorini.

Allenatore: Michele Marcolini

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Spolli, Cuomo; Molina, Benali, Barberis, Zanellato, Mazzotta; Vido, Simy.

Allenatore: Giovanni Stroppa 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento