Chievo Verona - Cremonese 1-0 | Di Noia firma all'esordio la vittoria con un gioiello balistico

Un missile mancino dell'esordiente regala ai clivensi il quarto successo di fila in casa

La rete splendida di Di Noia all'esordio con il Chievo

Buona gara dei ragazzi di Marcolini che, specie nel secondo tempo, hanno legittimato la vittoria producendo anche diverse chiare occasioni da rete. Nella prima frazione la sfida non è mai decollata, ma merito principale dei clivensi è stato senz'altro quello di non rischiare molto in fase difensiva.

A mettersi in mostra in attacco sono stati soprattuto Vignato e Ceter, autori entrambi di conclusioni che hanno impensierito non poco l'estremo difensore avversario Agazzi. Al 42° è arrivato il primo vero segnale di scossa del match: Dickmann dalla lunga distanza ha lasciato partire un missile terra-aria che si è però spento a lato non molto lontanto dal palo.

Dopo il riposo, pronti via il Chievo si è subito riversato in attacco, grazie ad un'impressionante progressione sulla fascia sinistra di Vignato che ha poi messo al centro un ottimo pallone, sul quale però si è avventato Segre che ha calciato a lato. La vera svolta della partita è dunque arrivata subito dopo: al minuto 47° Di Noia, oggi all'esordio con la maglia clivense, ha lasciato partire un tiro mancino forte e preciso. La palla è filata via dritta per dritta in diagonale finendo così sotto l'incrocio dei pali e lasciando Agazzi completamente di stucco. Bentegodi in delirio e grande festa in panchina ed in campo per una rete che, oltre che importantissima, è stata senz'altro di pregevolissima fattura.

Non pago del gol appena realizzato, lo stesso Di Noia si è poi ritrovato sui piedi al 53° la palla del possibile due a zero, questa volta in area: il suo tiro è stato però deviato in corner da Agazzi. La reazione della Cremonese si è invece concretizzata al 70°, quando primo Ceravolo e poi Palombi hanno avuto la doppia occasione per riacciuffare il pareggio. Cotali e Semper sono però riusciti a salvare sulla linea in entrambe le occasioni. Tempo qualche minuto e la Cremonese ha dovuto fare i conti con un nuovo grattacapo: l'espulsione di Mogos al 74° per somma di ammonizioni.

Forte della superiorità numerica così guadagnata, il Chievo ha cercato di gestire il risultato attraverso il palleggio, ma va dato atto alla Cremonese di essere riuscita a reagire con grande spirito di sacrificio e cercando fino alla fine di impensierire in ripartenza il Chievo. Al triplice fischio finale dell'arbitro sono dunque arrivati tre importantissimi punti per i padroni di casa che salgono così a quota 24 in classifica dove, momentaneamente, si trovano al terzo posto. Il prossimo appuntamento sarà ora venerdì 13 dicembre alle 21 quando, sempre al Bentegodi, i clivensi affronteranno la Juve Stabia, al momento quart'ultima in classifica.

La diretta del match

Primo tempo

  • 1° Calcio d'inizio al Bentegodi
  • 11° Bella azione in contropiede del Chievo conclusa da Vignato con un bel tiro di prima intenzione, para Agazzi che si rifugia in corner
  • 27° Ceter spreca da buona posizione un'ottima chance in area calciando piano e centrale
  • 28° Altra buona azione di contropiede sull'asse Vignato-Ceter, si rifugia in angolo la difesa della Cremonese.
  • 35° Cremonese pericolosa con un colpo di testa parato malamente da Semper, ma il Chievo si salva e ribalta il fronte: Vignato si ritrova al limite dell'area e calcia senza però impensierire Agazzi.
  • 37° Fallaccio da dietro di Obi dopo una palla persa sulla propria trequarti campo, giusto giallo per il centrocampista del Chievo.
  • 38° Occasione sugli sviluppi del calcio di punizione per la Cremonese: colpo di testa ravvicinato in area e Semper blocca centrale.
  • 42° Gran botta dalla distanza di Dickmann, il suo diagonale si spegne però di poco a lato.
  • 45° Finisce qui la prima frazione di gara

Secondo tempo

  • 45° Al via la seconda frazione di gioco.
  • 46° Incursione sulla fascia sinistra di Vignato, cross al centro e Segre al volo calcia a lato.
  • 47° DI Noia s'inventa un gol meraviglioso, tiro mancino dalla lunga distanza in diagonale e palla imprendibile che finisce sotto l'incrocio. Gioello.
  • 53° Occasionissima ancora per Di Noia su imbeccata di Obi: tiro di prima intenzione in area parato in angolo da Agazzi.
  • 63° Esce Obi ed entra Esposito nel Chievo Verona
  • 68° Punizione di Esposito, tiro a giro che finisce a lato senza impensierire Agazzi
  • 70° Doppia occasionissima per la Cremonese, prima con Ceravolo e poi con Palombi: salvano sulla linea prima Cotali e poi Semper
  • 74° Doppia ammonizione per Mogos e rosso, la Cremonese resta in dieci e con quattro punte in campo
  • 76° Punizione a sorpresa di Esposito e Agazzi che si salva all'ultimo in corner
  • 76° Fuori il match winner Di Noia, dentro Garritano per il Chievo.
  • 77° Colpo di testa dopo il corner di Meggiorni e palla sull'esterno della rete
  • 90° sono 5 i minuti di recupero concessi dall'arbitro. Esce Ceter ed entra Leverbe nel Chievo
  • 91° Arini conclude al volo da fuori area, tiro sbilenco e palla sul fondo
  • 96° Si chiude qui, il Chievo vince ed è il quarto successo casalingo consecutivo

Le formazioni ufficiali

Chievo Verona: Semper, Dickmann, Vaisanen, Rigione, Cotali; Segre, Obi, Di Noia; Vignato; Ceter, Meggiorini.

Allenatore: Michele Marcolini

Cremonese: Agazzi, Arini, Claiton, Caracciolo; Migliore, Mogos, Soddimo, Castagnetti, Ravanelli; Palombi, Ciofani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allenatore: Marco Baroni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Scuola, ecco il calendario per il Veneto: si parte il 14 settembre, si chiude il 5 giugno

  • Orologio da 40 mila euro rubato in gioielleria a Verona: padre e figlio in manette

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento