Dirette Streaming Stadio / Piazzale Olimpia

Brescia - Chievo Verona 1-0 | Ayé interrompe la striscia positiva gialloblu

I biancazzurri si confermano una squadra che segna soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa, i clivensi sbattono contro la difesa locale e dopo più di due mesi tornano a casa senza un punto

Djordjevic contrastato contro il Brescia

Dopo tredici risultati utili consecutivi, il Chievo Verona è inciampato sul campo del Brescia, perdendo la sua quarta gara in questo campionato di Serie B. I gialloblù non hanno così colto l'occasione di occupare in solitaria il secondo posto alle spalle dell'Empoli. Una posizione comunque mantenuta dai clivensi, ma in coabitazione con Cittadella e Monza. Monza che sabato prossimo, 20 febbraio, sarà il prossimo avversario dei veronesi. Il Brescia, invece, ha vinto la sua prima gara del 2021 ed ha certificato la fine di un momento di difficoltà che ha portato a diversi cambi di allenatore. Primo successo per lo spagnolo Clotet sulla panchina delle rondinelle, che ora possono guardare con maggiore fiducia alla classifica.

Più che dal Brescia, però, il Chievo è stato sconfitto dal turnover che il tecnico Aglietti ha dovuto fare per concedere un po' di riposo ad alcuni suoi atleti. Renzetti è il difensore che crea il maggior numero di occasioni per i compagni di tutta la Serie B. Sostituirlo sarebbe stato difficile per chiunque, ma la prestazione di Cotali non è stata all'altezza. Il terzino sinistro non è sembrato incolpevole in copertura nell'azione del gol di Ayé ed ha cominciato a spingere in attacco con continuità solo nel secondo tempo. Sulla destra, invece, Mogos ha giocato una gara solida, mentre Bertagnoli è rimasto nell'ombra. Non a caso, la produzione offensiva gialloblù è lievitata notevolmente quando Canotto è entrato in campo proprio al posto di Bertagnoli.
Nonostante questi demeriti, il Chievo avrebbe anche potuto dare una svolta diversa all'incontro se avesse concretizzato le azioni confezionate nella prima mezz'ora. La rete di Ayé ha poi spento la luce nella metà campo gialloblù, ed il Brescia nei cinque minuti successivi avrebbe anche potuto segnare il 2-0 e il 3-0. Risultati che però sarebbero stati troppo penalizzanti per la squadra ospite che prima della pausa è andata vicino al pareggio con Obi.

Il paradosso di questa partita è stato che Joronen ha compiuto le parate più importanti nel primo tempo, mentre nella ripresa il Chievo ha attaccato di più e meglio, ma è mancato in fase di finalizzazione. I cambi di Aglietti, infatti, hanno aumentato la pericolosità in fase di costruzione, ma non hanno dato quel quid in più sotto porta. Il Brescia, invece, ha interpretato al meglio il suo ruolo, trovando le contromisure giuste per stringere i denti in difesa e per ripartire con efficacia in contropiede. Ai lombardi è mancato il colpo del ko, ma per loro è stato più importante l'aver chiuso la gara senza reti subite, un dettaglio non trascurabile e che da tanto mancava alla squadra di Clotet.

LA CRONACA

Primo tempo

1' Mogos spinge subito nella prima azione della gara. Il suo cross viene messo in angolo. Dalla bandierina calcia Palmiero sul primo piano dove Margiotta prova una girata di destro, ma la conclusione è fuori misura.
2' Primo tiro in porta del Brescia con Labojko che recupera una palla respinta dalla difesa gialloblù, rubando il tempo a Bertagnoli. Dopo averla controllata, Labojko calcia la sfera di sinistro. Il tiro è debole e in tuffo Semper lo blocca.
10' Dopo i primi minuti, le due squadre si sono prese le misure. Il Chievo lascia al Brescia il compito di impostare e soprattutto con Obi prova a sorprendere gli avversari con palle recuperate e veloci ripartenze. I bresciani faticano a trovare spazi nella metà campo gialloblù anche a causa di una manovra lenta.
15' Il Brescia spreca un contropiede con Ayé. Il Chievo ci ha provato da calcio d'angolo, ma Obi viene anticipato. I gialloblù restano in possesso della sfera, ma una respinta lunga dei biancazzurri diventa un assist perfetto per Ayé che parte da dietro la linea del centrocampo per eludere il fuorigioco. La difesa veronese è troppo alta, ma la rincorsa di Mogos è perfetta per sbarrare la strada ad Ayé prima del tiro. L'attaccante poi cerca di appoggiare al compagno di reparto Donnarumma che viene anticipato.
19' Ripartenza del Chievo con Garritano che mette un pallone basso verso l'area del Brescia. Djordjevic non riesce a servire di tacco Margiotta e la difesa locale può liberare.
21' Verticalizzazione di Palmiero che trova Garritano nell'area avversaria. Garritano di destro non tira, ma prova un assist per Djordjevic. Il passaggio però è impreciso.
24' Retropassaggio sbagliato di Garritano. Donnarumma può puntare Leverbe e la porta avversaria. Bravo Leverbe ad aspettare fino all'ultimo il tiro di Donnarumma che sbatte contro il difensore del Chievo e finisce in corner.
29' Djordjevic ripiega a centrocampo, si gira e lancia lungo per Margiotta che è troppo largo. Retropassaggio per Cotali, il cui passaggio viene sporcato. Garritano recupera ed alza un tiro-cross che viene messo in angolo da Joronen.
31' Lancio lungo di Mogos per Margiotta che inventa un assist ottimo per Djordjevic che protegge la sfera e in girata fulmina Joronen. Il portiere d'istinto con il sinistro devia in angolo.
33' Rimessa con le mani lunga di Mogos. Djordjevic la spizza di testa. Margiotta controlla di petto, lavora la sfera, tira. Joronen blocca.
35' GOL DEL BRESCIA. Segna Ayé. Sul secondo palo, Bisoli raccoglie un traversone di Pajac sfiorato da Donnarumma. Il centrocampista mette nell'area piccola un passaggio basso sempre per Donnarumma che calcia di prima. Semper ha il riflesso giusto per respingere, ma la sfera resta lì ed Ayé è nel posto giusto per spingerla in rete.
37' Il gol galvanizza il Brescia che spinge sempre con Pajac. Un altro suo cross viene respinto di testa da Cotali. Jagiello recupera e ci prova di sinistro, colpendo involontariamente Cotali sulle parti basse.
39' PALO DEL BRESCIA. Il Chievo ribatte un primo traversone di Jagiello, ma Labojko alimenta l'azione con una palla in verticale per Donnarumma. La difesa gialloblù sale male e Donnarumma è in posizione regolare. Con il destro l'attaccante del Brescia arpiona la palla e con il sinistro batte Semper, ma è il palo a negargli la segnatura.
42' La migliore risposta del Chievo al gol bresciano è una triangolazione perfetta tra Djordjevic e Obi. Il nigeriano si ritrova davanti a Joronen ma con la palla sul piede debole. Il destro di Obi, infatti, è sbilenco e la palla rotola fuori.

Secondo tempo

46' Cotali si fa tutta la fascia sinistra e conclude la sua corsa con un passaggio basso nell'area del Brescia. Margiotta e Djordjevic mancano la conclusione. Arriva Bertagnoli che tocca la palla con la punta del piede verso la porta avversaria, ma non trova la rete.
50' Gioco di prestigio di Margiotta che spalle alla porta palleggia tre volte una palla alzata di testa dalla difesa del Brescia. Margiotta riesce dopo il pregevole controllo di sinistro a tirare di destro ma la palla va sopra la traversa.
52' Calcio d'angolo di Palmiero. In uscita Joronen blocca. Sulla ripartenza, il Brescia ci prova con Bjarnason ma il suo cross e praticamente sulla testa di Semper che in presa alta ferma la palla.
61' Bjarnason riceve un bel pallone sulla trequarti avversaria e sfonda centralmente. Il centrocampista allarga per Donnarumma che rimette al centro. La difesa gialloblù mette in angolo.
64' Proteste veementi del Chievo Verona per un tocco di mano di Mateju nell'area bresciana. L'arbitro non fischia.
66' Calcio di punizione del Chievo con Palmiero che tocca per Mogos. Tiro molto forte del romeno, ma non nello specchio della porta.
70' Van de Looi ruba un pallone a Garritano e lancia il contropiede del Brescia. Jagiello trova una traiettoria pulita per un assist ad Ayé, l'attaccante non aggancia e l'azione sfuma.
72' Da un calcio di punizione di Palmiero, Mogos colpisce di testa ma la palla è alta.
75' Canotto è una furia sulla fascia destra del Chievo. Il suo passaggio per De Luca è buono, ma l'attaccante non tira con convinzione. Sulla ribattuta ci prova Viviani, ma la sfera è out.
87' Percussione di Di Guadio sulla sinistra. Il gialloblù riesce ad entrare in area, cade ma si rialza. Mateju chiude in angolo. Di Guadio fissa l'arbitro, protestando silenziosamente con lo sguardo per il rigore che secondo lui era netto per il presunto tocco che lo avrebbe fatto cadere.
88' Entrati dalla panchina, Skrabb e Ragusa duettano bene e l'assist di Ragusa libera Skrabb che ha spazio per calciare di sinistro da fuori area. Ma la conclusione finisce fuori.
93' Grande preoccupazione per un contrasto tra Mogos e Labojko nell'area del Brescia. Labojko cade e sbatte la testa. Sembrava che il giocatore fosse svenuto, ma per fortuna il centrocampista si è ripreso. E sarà proprio Labojko a concludere l'ultimo contropiede del Brescia. Con il destro manda a sbattere la sfera contro i cartelloni pubblicitari dopo un bell'appoggio di Skrabb. Decisiva però l'interferenza di Mogos.

IL TABELLINO

Brescia - Chievo Verona 1-0

Marcatori: 35' Ayé.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Mateju, Chancellor, Mangraviti, Pajac (73', Martella); Bisoli, Labojko, Bjarnason (66', Van de Looi); Jagiello (85', Skrabb); Ayé, Donnarumma (85', Ragusa).
A disposizione: Andrenacci, Papetti, Karacic, Ghezzi, Fridjonsson. Allenatore: Clotet.

Chievo Verona (4-4-2): Semper; Mogos, Rigione, Leverbe, Cotali (81', Renzetti); Bertagnoli (62', Canotto), Palmiero (73', Viviani), Obi, Garritano (73', Di Gaudio); Djordjevic, Margiotta (62', De Luca).
A disposizione: Seculin, Pavlev, Vaisanen, Ciciretti, Giaccherini, Zuelli, Fabbro. Allenatore: Aglietti.

Arbitro: Di Martino.

Ammoniti: Pajac, Cotali, Renzetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia - Chievo Verona 1-0 | Ayé interrompe la striscia positiva gialloblu

VeronaSera è in caricamento