menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udinese - Chievo Verona 3-0 | Lo spettro della retrocessione cala sui Mussi

Di Natale, Bruno Fernandes e Badu affondano la formazione di Corini, che ora rischia di scendere ulteriormente in classifica. Dopo un buon primo tempo i veronesi hanno ceduto sotto i colpi della squadra di Guidolini, senza riuscire mai a dare l'impressione di poter reagire veramente

Il Chievo Verona esce sconfitto per 3-0 dalla sfida con l'Udinese allo stadio Friuli nella ventitreesima giornata del campionato di serie A.

Dopo un primo tempo giocato ad armi pari, e dove la noia l'ha fatta un po' da padrona, la formazione di Corini è affondata clamorosamente nella seconda frazione, senza riuscire a trovare una reazione degna di nota. Il gol di Di Natale ha costretto gli ospiti a lasciare qualche spazio per cercare la via del gol e i padroni di casa ne hanno approfittato per chiudere definitivamente il match.

Poca cattiveria, poca convinzione e poche idee, nella formazione veronese, che è riuscita ad impegnare Scuffet solo con un gran tiro da fuori di Guarente. Ciò che preoccupa maggiormente del club della diga, ancora dall'inizio del campionato, è quindi la fase offensiva: concedere qualcosa agli avversari per cercare di recuperare il risultato è senza dubbio una cosa normale, purché però si creino occasioni dall'altra parte. Ma anche oggi i clivensi hanno faticato tantissimo a penetrare in area di rigore, con la logica conseguenza di non riuscire ad impensierire la difesa ospite. Se Corini non riuscirà a risolvere questo problema, che ora come ora sembra essere enorme, lo spettro della retrocessione potrebbe diventare estremamente reale. 

PRIMO TEMPO - La prima occasione del match arriva al 5' per i padroni di casa, il sinistro secco di Lazzari infatti sfiora l'incrocio dei pali con Puggioni immobile. La risposta degli ospiti è affidata a Stoian ma il suo destro viene annullato da Scuffet. I padroni di casa mantengono l'iniziativa ma il Chievo pressa i portatori di palla e chiude gli spazi in difesa. Badu al 20' prova l'incornata ma senza impensierire minimamente Puggioni. Ritmi di gara decisamente lenti, con le due formazioni molto concentrate sulla fase difensiva per non subire reti. Thereau al 30', su assist di Bentivoglio, prova il colpo di tacco e colpisce la base del palo. Ancora Thereau due minuti dopo ci prova da fuori ma Scuffet blocca a terra. Di Natale al 35' chiude uno scambio stretto in area con Lazzari, ma il suo pallonetto è troppo corto e il portiere clivense blocca. 

SECONDO TEMPO - Con il primo tiro in porta della ripresa i padroni di casa passano in vantaggio: Di Natale viene servito sul vertice destro dell'area di rigore e lascia partire un diagonale sul secondo palo che brucia il portiere ospite. Il Chievo prova a reagire ma non riesce a rendersi pericolo negli ultimi 25 metri. Thereau ci prova al volo al 65' da dentro l'area, ma la provvidenziale deviazione di Domizzi evita guai alla formazione di Guidolin. Termina sopra la traversa la punizione dal limite di Thereau al 67'. Pereyra trova Bruno Fernandes in area al 70', ma il suo colpo di testa si spegne tra le braccia di Puggioni. Il raddoppio friulano arriva al 74': Di Natale di tacco lancia Pereyra che s'incunea in area e serve davanti alla porta Bruno Fernades che da due passi non sbaglia. Al 75' Guarente al volo da fuori costringe il portiere bianconero ad una complessa respinta di pugno. Proprio in questi frangenti la formazione di Corini mostra tutti i suoi limiti offensivi: la necessità di trovare il gol, i clivensi si spingono in avanti senza però avere le idee chiare per creare pericoli a Scuffet. Al 86' Muriel salta il diretto marcatore e serve in area Bruno Fernandes sulla corsa, il portoghese a sua volta serve Badu che può spiazzare Puggioni di piatto e chiudere il match. 

UDINESE - CHIEVO VERONA 3-0

MARCATORI: Di Natale (U) al 56', Bruno Fernandes (U) al 74', Badu (U) al 86'

UDINESE (3-5-1-1): 22 Scuffet; 75 Heurtaux, 5 Danilo, 11 Domizzi; 8 Basta, 20 Yebda, 7 Badu, 21 Lazzari (dal 46' 37 Pereyra), 34 Gabriel Silva; 70 Maicosuel (dal 67' 32 Bruno Fernandes); 10 Di Natale (dal 80' 9 Muriel).

A disposizione: 27 Widmer, 19 Douglas, 30 Kelava, 14 Mlinar, 94 Zielinski, 4 Pereira, 17 López, 6 Bubnjic, 18 Jadson. Allenatore: Francesco Guidolin.

CHIEVO VERONA (3-5-2): 1 Puggioni; 2 Bernardini, 5 Canini, 12 Cesar; 17 Sardo, 9 Bentivoglio (dal 62' 10 Obinna), 27 L. Rigoni, 23 Guarente, 93 Dramé; 39 Stoian (dal 67' 43 Paloschi), 77 Théréau (dal 78' 7 Lazarevic).

A disposizione: 11 Guana, 4 Claiton, 33 Rubin, 31 Pellissier, 25 Agazzi, 24 Mbaye, 18 Squizzi, 32 Brighenti. Allenatore: Eugenio Corini.

ARBITRO: Luca Banti di Livorno.

AMMONITI: Stoian, Cesar

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento