menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona-Crotone 3-2 | Una "remuntada" da urlo che vale il secondo posto

Sotto di 0-2 all'inizio del secondo tempo i gialloblu vanno alla carica guidati da bomber Cacia e da Hallfreddson che li guidano verso una clamorosa rimonta. Il successo vale la permanenza nella zona "promozione diretta" e il momentaneo + 10 sull'Empoli che gioca questa sera

Una partita al cardiopalma per i sostenitori scaligeri, che fino all'inizio del secondo tempo vedevano l'Hellas Verona sotto di due reti in casa contro il Crotone. I ragazzi di Mandorlini però sono riusciti a reagire grazie al neoentrato Hallfredsson, che ha dato una scossa alla manovra di gioco dei gialloblu, e al suo bomber Cacia, autore della doppietta del pareggio mentre l'ultima rete è stata siglata da Sgrigna. I calabresi avevano messo sotto i gialloblu per larghi tratti della prima parte di gara, salvo poi subire gli assalti dei padroni di casa. Questa vittoria vale la permanenza al secondo posto in classifica per gli scaligeri, che vedeno anche allontanarsi momentaneamente l'Empoli a + 10, in attesa del posticipo serale con il Bari. 

PRIMO TEMPO - Il match inizia con i padroni di casa che provano ad imporre il proprio gioco, ma sono gli ospiti a prendere il sopravvento nel proseguo della partita. Al 7' ci prova Gallardo da fuori area dopo essere stato favorito da un rimpallo, la sua conclusione però termina alta. Cinque minuti dopo ci prova Gabionetta con un'azione fotocopia rispetto alla precedente anche negli esiti. Ancora Gabionetta poco dopo ci prova di testa su un cross di Mazzotta, ma il pallone va ancora alto. Ancora Crotone al 17' con Del Prete, che dai 25 metri costringe Rafael alla respinta in tuffo. I gialloblu si fanno finalmente vedere al 25' con Jorginho, ma il suo tiro dalla distanza passa solo poco distante dall'incrocio dei pali. Cinque minuti dopo Cacciatore ha l'occasione per portare in vantaggio gli scaligeri, ma il suo colpo di testa su punizione di Bacinovic, sfiora solamente il bersaglio. Al 31' Eramo cerca fortuna dalla distanza senza impegnare particolarmente l'estremo difensore brasiliano. Ma lo stesso Eramo porta in vantaggio in calabresi dopo due minuti, anticipando tutti con un colpo di testa in tuffo su un corner battuto da Ciano. 

SECONDO TEMPO - Nella seconda frazione di gioco i gialloblu provano a caricare a testa bassa, lasciando qualche spazio agli avversari. Al 53' il neoentrato Ferrari va vicino alla rete grazie ad un tiro-cross che va di poco fuori bersaglio. Tre minuti dopo Hallfresson mette uno splendido traversone dalla sinistra, ma sia Cacia sia Gomez mancano l'appuntamento con il gol di un soffio. Al 57' gli ospiti raddoppiano con un gran gol di De Giorgio che sulla sinistra si beve Nielsen e Caccaitore in dribbling e poi lascia partire un sinistro a giro che Rafael può solamente sfiorare. La reazione gialloblu è impetuosa. Passano due minuti e Cacia accorcia le distanze di testa su cross di Cacciatore. Al 59' Agoastini si libera del diretto marcatore e serve ancora Cacia, il bomber da due passi non sbaglia e pareggia i conti. Al 66' i calabresi partono in contropiede ma Denilson spreca clamorosamente da buona posizione con un esterno debole e centrale. Un minuto dopo Cacciatore se ne va sulla destra, mette la palla sul dischetto del rigore dove arroiva Sgrigna, che è bravo a tenere basso il pallone calciando al volo e a trafiggere Caglioni. Al 73' Gabionetta recupera un pallone e cerca la conclusione: tiro fuori bersaglio. Al 80' Cacia comanda un contropiede e serve Ferrari che si accentra e lascia partire il destro, il tiro però è debole e centrale. Al 90' De Giorgio semina il panico al limite dell'area, un rimpallo però favorsce Eramo che cerca la doppietta personale, il suo tiro però viene smorzato dalla difesa e termina comodo tra le braccia di Rafael.

HELLAS VERONA - CROTONE 3-2

MARCATORI: al 33' Eramo (C), al 57' De Giorgio (C), al 59' Cacia (HV), al 63' Cacia (HV), al 67' Sgrigna (HV)

FORMAZIONI - HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 29 Cacciatore, 18 Moras, 20 Maietta, 30 Agostini; 16 Nielsen, 24 Bacinovic (dal 51' 10 Hallfredsson), 19 Jorginho; 7 Rivas (dal 51' 9 Ferrari), 8 Cacia, 21 Gomez Taleb (dal 61' 13 Sgrigna). A disposizione: 33 Berardi, 3 Albertazzi, 5 Ceccarelli, 23 Cocco. Allenatore: Andrea Mandorlini.

CROTONE (4-3-3): 33 Caglioni; 18 Del Prete, 14 Ligi, 21 Abruzzese, 13 Mazzotta; 17 Maiello (dal 61' 26 Matute), 4 Galardo (dal 77' 20 Calil), 6 Eramo; 9 Gabionetta, 11 Ciano (dal 64' 7 Pettinari), 10 De Giorgio. A disposizione: 22 De Luca, 3 Migliore, 19 Vinetot, 29 Crisetig. Allenatore: Massimo Drago.

ARBITRO: Ostinelli di Como.

AMMONITI: Eramo, Agostini, Hallfredsson

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento