menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chievo Verona - Cagliari 0-0 | Un punticino per i "mussi" che raggiungono quota 40 punti

Match soporifero quello giocatosi al Bentegodi tra le due squadre, con i padroni di casa che provano a fare la partita impensierendo però Agazzi solo in un'occasione con Dramè, che risponde a quella capitata sui piedi di Sau al 2'

Bruttissimo spettacolo quello andato in scena allo stadio Bentegodi tra Chievo Verona e Cagliari, che chiudono sullo 0-0 un match a dir poco soporifero. Le due squadre si sono preoccupate principalmente di non subire gol e questo ha notevolmente pregiudicato la ricerca del vantaggio e lo spettacolo. Il Chievo ha provato a fare la partita per lunghi tratti della gara senza però raccoglierne i frutti. Troppo lenta la manovra degli uomini di Corini, che non riescono mai a trovare lo spazio e il tempo corretti per impensierire Agazzi, se non in una sola situazione con Dramè. I sardi non hanno fatto meglio, le ripartenze rossoblu sono sempre state lente ed imprecise, con la difesa clivense che non ha faticato a chiudere gli spazi. I "mussi" raggiungono così quota 40 punti e compiono un altro piccolo passo verso la salvezza. 

PRIMO TEMPO - Gli ospiti partono subito forte con Conti che inventa per Sau, ma Puggioni si oppone d'istinto alla botta a colpo sicuro dell'attaccante. Al 11' ci prova Frey su un pallone vagante in area, ma il suo tiro non inquadra la porta. Nella prima parte di gioco in campo regna l'equilibrio, le due squadre sono attente a non subire reti e si annullano a vicenda.  Il Chievo cresce nella seconda pate del matche e al 39' riesce a creare la sua prima grande occasione dell'incontro. Thereau se ne va sulla sinistra dopo un rimpallo e crossa al centro, Frey fa da sponda per Dramè che prova il destro e trova la grande risposta di Agazzi. Il primo tempo ha visto le due squadre commettere diversi errori in fase d'impostazione con pochissime emozioni. 

SECONDO TEMPO -  La ripresa inizia sulle basi della prima frazione di gioco: squadre accorte e gioco spezzettato. Dopo un quarto d'ora sono sempre i padroni di casa a tenere in mano il gioco senza però trovare il varco giusto e la velocità necessaria per impensierire Agazzi. Quando manca un quarta d'ora al termine le due squadre non danno segni di vita nei rispettivi reparti avanzati, continuando a commettere errori banali in fase di rifinitura e senza riuscire a creare una vera palla gol. Al 85' Dainelli riesce a staccare bene di testa ma non trova lo specchio della porta. Un minuto dopo Nainggolan prova la conclusione dalla distanza e il pallone passa vicino al palo di Puggioni. Al terzo minuto di recupero Eriksson prova una conclusione a giro da lontanissimo ma trova solo la pate superiore della rete. 

CHIEVO VERONA - CAGLIARI 0-0

CHIEVO VERONA (5-3-2): Puggioni; Frey, Dainelli, Andreolli, Dainelli, Cesar (dal 80' Sardo), Dramè; Cofie (dal 59' Luciano), L. Rigoni, Hetemaj; Thereau, Paloschi (dal 70' Stoian). A disposizione: Squizzi, Ujkani, Jokic, Guana, Samassa, Farkas, Papp, Seymour, Sampirisi. Allenatore: Corini.

CAGLIARI (4-4-2): Agazzi; Perico, Astori, Rossettini, Murru; Ekdal, Conti, Nainggolan Dessena (dal 65' Thiago Riberio); Nenè (dal 74' Ibarbo), Sau (dal 88' Eriksson). A disposizione: Avramov, Casarini, Ariaudo, Del Fabro Allenatore: Pulga.

ARBITRO: Pinzani di Empoli.

AMMONITI: Murru, Cesar, L. Rigoni, Eriksson. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento