rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Il derby veneto è di Treviso, Tezenis Verona battuta al PalaVerde 75-66

Gialloblu in partita fino al 47-51 del terzo quarto, poi il black out in attacco favorisce la rimonta dei padroni di casa che nell'ultima frazione di gioco mettono a segno il break vincente

Si è giocato ieri, 4 novembre, il primo derby veneto della stagione tra la De' Longhi Treviso e la Tezenis Verona nel campionato di Serie A2 di basket. Al PalaVerde di Treviso ad avere la meglio è stata la formazione di casa per 75-66.

Primo quarto nervoso e con pochi canestri chiuso dai veronesi in vantaggio per 16-17. Treviso prova subito un allungo nelle prime azioni (6-0), ma la Tezenis con Amato segna i primi cinque punti della gara e si riporta vicina agli avversari. È Udom a segnare il canestro del primo vantaggio gialloblu, ma l'equilibrio non si rompe e tra le due squadre il distacco resta minimo.
Verona accelera nel secondo quarto con Amato e Ferguson in attacco e Quarisa in difesa. Sul 20-27, il coach di Treviso Menetti chiama timeout ma non basta per togliere il ritmo a Ferguson e la Tezenis si porta sul 24-32. Segue una reazione furiosa dei locali che in meno di due minuti trova il pareggio e chiude il secondo quarto in vantaggio (38-34).
La pausa lunga non stoppa la De' Longhi che riprende a macinare punti con Burnett e Wayns. Sul 43-35, la Tezenis risponde Henderson, Amato e Severini e si ritorna in parità sul 47-47. Amato subisce poi un fallo antisportivo e Verona capitalizza con Candussi volando sul 47-51. Menetti chiama di nuovo timeout. Poco dopo però sarà il tecnico gialloblu Dalmonte a dovere sospendere per un minuto l'incontro perché i suoi perdono precisione in attacco, lasciando libera la via della rimonta a Treviso che chiude il terzo quarto in vantaggio, 60-57.
Verona non segna e così Treviso può andare sul +11 per Treviso. Il risveglio alla Tezenis lo dà Candussi, ma è troppo tardi. Ormai i padroni di casa hanno la possibilità di mettere il match in ghiaccio e di guadagnare i due punti in palio per la classifica.

De' Longhi Treviso – Tezenis Verona 75-66

De' Longhi Treviso: Dominez Burnett 16, Matteo Imbrò 16, Maalik Wayns 13, Davide Alviti 10, Matteo Chillo 9, Lorenzo Uglietti 7, Eric Lombardi 2, Amedeo Tessitori 2, Andrea Epifani 0, Simone Barbante 0, Alvise Sarto 0, Giovanni Tomassini 0. All. Menetti.

Tezenis Verona: Andrea Amato 19, Jazzmarr Ferguson 12, Francesco Candussi 11, Mattia Udom 9, Giovanni Severini 6, Terry Henderson 5, Andrea Quarisa 2, Iris Ikangi 2, Giacomo Maspero 0, Omar Dieng 0. All. Dalmonte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il derby veneto è di Treviso, Tezenis Verona battuta al PalaVerde 75-66

VeronaSera è in caricamento