Niente Bandiera del Lago 2020, causa Covid. Ma le bisse non si fermano

Il palio remiero, questa estate, non si disputerà. Ma verranno organizzate ad agosto e a settembre delle singole regate con trofei dedicati a personaggi locali del mondo delle bisse

(Foto di repertorio)

L'assemblea dei presidenti della Lega Bisse del Garda ha deciso all'unanimità di annullare l'edizione di questa estate del palio remiero delle bisse gardesane. La Bandiera del Lago 2020, dunque, non si terrà. L'emergenza Covid non ha permesso agli equipaggi di allenarsi e quindi era diventato più serio il rischio di problemi fisici causati dall'intensità dello sforzo degli atleti durante la regate.

Per un altro anno, dunque, i campioni rimangono Alan Di Caprio, Stefano Mazzurega, Raffaele Barbieri e Marco Dolza con l'imbarcazione Arilica della società remiera di Peschiera del Garda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'assemblea dei presidenti è stata però diffusa anche la notizia del via libera da parte del Coni agli allenamenti sulle bisse a partire da giovedì prossimo, 25 giugno. Dunque, le bisse non si fermano e nei mesi di agosto e settembre si potrebbero svolgere tre o quattro regate, ma le date e le località non sono state ancora definite. In ogni singola regata verranno comunque assegnati dei trofei, che verranno dedicati dalle società organizzatrici e dalle amministrazioni comunali a personaggi locali del mondo delle bisse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

Torna su
VeronaSera è in caricamento