Cosenza - Chievo Verona probabili formazioni | Giaccherini ancora fuori

Il centrocampista gialloblu si è completamente ripreso dall'infortunio, ma Marcolini non se l'è sentita di rischiarlo. Spazio probabilmente ancora a Vignato dietro a Meggiorini e Rodriguez

Giaccherini, che non ci sarà a Cosenza

Lunga trasferta domani, 26 ottobre, per il Chievo Verona che alle 15 scenderà sul campo da gioco dello stadio San Vito «Gigi Marulla» per affrontare il Cosenza. Sarà per entrambe la nona giornata del campionato di Serie B e l'arbitro sarà Valerio Marini della sezione di Roma.
Si preannuncia una sfida interessante perché si affronteranno due squadre decisamente in salute. Il Cosenza viene da quattro risultati utili consecutivi, alcuni dei quali di prestigio. Tolto, infatti, il pareggio contro il Livorno, i calabresi hanno guadagnato un punto contro la capolista Benevento, hanno rischiato di vincere contro il Venezia e hanno battuto il Cittadella. Meglio ancora ha fatto il Chievo, che non perde dalla prima di campionato e sembra anche guarito dalla "pareggite" come dimostrano la vittoria in rimonta sul Livorno ed il solido successo contro l'Ascoli.

I due tecnici, il clivense Michele Marcolini e il cosentino Piero Braglia, non si sono mai affrontati e per il loro primo scontro hanno lanciato dei messaggi rispettosi, ma al tempo stesso carichi di aspettativie per la gara di domani. «Il Cosenza ha trovato dei nuovi equilibri, che hanno dato buone certezze - ha dichiarato Marcolini - Hanno provato diversi moduli e questo non dà punti di riferimento agli avversari. Quindi, dobbiamo focalizzarci su noi stessi e giocare con intensità e compattezza, perché lo sforzo richiesto da questo incontro è importante. Per fare punti a Cosenza dovremo essere attenti ed equilibrati». 
«Il Chievo ha ottimi giocatori, è indubbio, ma anche noi possiamo annoverare diversi elementi interessanti - ha detto Braglia - Abbiamo le armi per poter fare bene. Non bisogna commettere l'errore di regalare troppi minuti agli avversari. Dovremo mantenere alto il ritmo per tutti i novanta minuti per vincere».

Il Chievo Verona ha recuperato Giaccherini, ma il suo nome non figura nella lista dei convocati. Marcolini non se l'è sentita di rischiarlo e sicuramente per lui ci sarà presto l'occasione per ritornare in campo, viste le tante partite ravvicinate che il campionato riserverà la prossima settimana dove è in programma un turno infrasettimanale. Difficili, invece, per Braglia i recuperi di Monaco e Lazaar in difesa. E difficile anche che l'unico ex dell'incontro, il gialloblu Garritano possa partire dal primo minuto.
Queste le probabili formazioni:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento