Cori razzisti contro il giocatore di colore, multa all'Hellas

Seconda sanzione in due settimane per discriminazione. La societ dovr pagare 6mila euro

Cori razzisti contro il giocatore di colore, multa all'Hellas
L'Hellas raddoppia con la Spal le multe comminate dal giudice sportivo di Lega Pro per "cori razzisti" verso la tifoseria avversaria. La scorsa settimana era stata comminata alla società un'ammenda di 5mila euro in seguito agli slogan lanciati dagli ultras scaligeri nella partita con il Sorrento calcio.

Ora, con  l'ennesima multa da 6mila euro l'Hellas è stata sanzionato perché alcuni suoi sostenitori hanno intonato cori inneggianti alla discriminazione razziale nei confronti di un giocatore di colore avversario in forza alla Spal.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento