Coppa Italia, sorteggiato il tabellone: il Derby della Scala è dietro l'angolo

In caso dovessero passare le sfide non proibitive del terzo turno, Hellas Verona e Chievo Verona potrebbero affrontarsi al quarto per stabilire chi andrà poi a giocarsela contro il Milan

È stato presentato oggi, 21 luglio, il tabellone della Tim Cup 2017/2018, che prenderà il via il 30 luglio con il primo turno eliminatorio.
Hellas Verona e Chievo Verona non scenderanno in campo però fino al terzo turno, che si disputerà il 12 agosto: gli uomini di Pecchia attendono l'Avellino o una tra Matera e Casertana, quelli di Maran l'Ascoli o la vincente tra Juve Stabia e Bassano Virtus. 

Ma il calendario della Coppa Italia ha riservato una sorpresa a tutti i veronesi: nel caso infatti le due squadre dovessero riuscire a superare il primo match, si affronteranno in un Derby della Scala inedito per la competizione, che stabilirà quale delle due proseguirà nella propria corsa e andrà a sfidare il Milan. 

Tim Cup-2

Nel frattempo in casa Hellas Verona si susseguono le presentazioni dei nuovi acquisti messi a disposizione di Fabio Pecchia. 
Il 20 luglio è stato il turno di Alex Ferrari, tornato sulle sponde dell'Adige dopo essere rientrato al Bologna al termine della scorsa stagione. Ecco le sue parole riportate dal sito ufficiale della società. 

BELLO TORNARE A VERONA - "I sei mesi che ho passato a Verona sono stati molto importanti per me, mi hanno dato la possibilità di crescere e di giocare l’europeo con l’Under 21. Anche per questi motivi il mio desiderio è sempre stato quello di tornare a vestire la maglia gialloblù, sono contento che le società abbiano trovato un accordo che lo abbia reso possibile. La formula del prestito con diritto di riscatto dimostra che l’Hellas vuole puntare su di me e di questo sono molto felice. Sono convinto che Verona sia l’opportunità giusta per me".

CHE ANNATA VOGLIO FARE - "Voglio giocare il più possibile, a destra o centrale per me è indifferente, mi metto a completa disposizione della squadra e del mister. Tutti noi abbiamo voglia di disputare un grande campionato, stiamo lavorando insieme per raggiungere i nostri obiettivi. L’affetto e il sostegno dei tifosi sarà determinante per questo, li ringrazio per il supporto dimostrato fino ad ora e chiedo loro di continuare a starci vicino".

IL GRUPPO GIALLOBLU' - "La società sta creando un gruppo importante, con il giusto equilibrio tra giocatori giovani e più esperti, questo è fondamentale per una squadra che vuole raggiungere i propri obiettivi. È un onore per me giocare con calciatori del calibro e della personalità di Cassano, Cerci e Pazzini, posso solo imparare da loro così come da Heurtaux, sono sicuro che la sua esperienza sarà di grande aiuto anche per la mia crescita professionale. Dispiace per gli infortuni di Caracciolo e Bianchetti, ma li aspettiamo e accoglieremo il loro ritorno calorosamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento