Sport Piazzale Olimpia

Il Chievo Verona crea, non segna e perde. Birsa: "Serve più cattiveria"

Dopo il match con il Torino, sono tre le sconfitte consecutive e senza un gol all'attivo. Il tecnico D'Anna: "Non riusciamo a concretizzare mentre gli avversari ci riescono. La differenza è questa"

Abbiamo fatto meglio rispetto alla partita contro il Genoa. Un gran primo tempo dove meritavamo di passare in vantaggio. Ci abbiamo provato anche ad inizio ripresa, ma non siamo riusciti a concretizzare. Loro ci sono riusciti e la differenza è questa.

L'allenatore del Chievo Verona Lorenzo D'Anna, durante Chievo Social Live, ha speso queste parole per commentare la sconfitta di ieri, 30 settembre, contro il Torino. Un commento onesto, non distante dalla realtà dei fatti. I gialloblu hanno aggredito nel modo giusto i granata, hanno creato delle limpide occasioni da gol e non le hanno sfruttate. Nell'ultima mezz'ora poi la squadra è calata, gli ospiti hanno preso campo e alla fine hanno segnato con Zaza. "Ci sono diverse variabili che hanno favorito l'avanzamento del Torino, tra cui la loro qualità che va rispettata - ha commentato D'Anna - Noi abbiamo avuto un calo fisico, ma la squadra tutto sommato ha retto e dal punto di vista fisico sta bene".

Il Chievo dovrà quindi analizzare un'altra sconfitta, ma forse l'analisi sintetica di D'Anna è già abbastanza per fotografare la situazione attuale dei veronesi, che creano occasioni da gol, non segnano e alla fine subiscono. "Serve più cattiveria, più voglia di fare gol - ha dichiarato Valter Birsa - Ma adesso abbiamo anche paura di perdere e questo ci rende più timidi in attacco. Anche mentalmente dobbiamo dare di più. Il campionato è lungo, le nostre avversarie non sono così distanti, ma se non muoviamo la classifica sarà dura". Come sarà dura la prossima sfida del Chievo Verona contro il Milan, anche se Birsa è convinto che con le grandi il Chievo si sia espresso meglio. "Abbiamo trovato più difficoltà contro avversari che si chiudevano bene - ha concluso il giocatore gialloblu - Non dobbiamo mollare e con il lavoro andare oltre questo momento difficile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Chievo Verona crea, non segna e perde. Birsa: "Serve più cattiveria"

VeronaSera è in caricamento