Chievo Verona - Spezia 2-0 | Dieci minuti d'oro, poi cuore e un grande Semper

Djordjevic e Segre archiviano la pratica nei primi minuti, Semper para un altro rigore

Djordjevic | Chievo Verona - Spezia

Aveva sbagliato un rigore pesante la scorsa gara, il capitano del Chievo Djordjevic ci ha messo un minuto e mezzo per riscattarsi nella gara di oggi contro lo Spezia, valida per l'andata della semifinale playoff di serie b: calcio d'angolo dalla destra, mischia e zampata vincente da vero predatore d'area. Il Chievo si è così ritrovato sin da subito in vantaggio, in una partita comunque difficilissima e dagli equilibri molto delicati. Nemmeno il tempo di riorganizzarsi in campo per lo Spezia e i ragazzi di Aglietti hanno dato prova di grande cinismo: all'8° Obi si è involato sulla fascia sinistra e, dopo un'azione dirompente, ha pescato a centro area l'accorrente Segre che col piatto al volo ha battuto nuovamente l'incolpevole Scuffet. Due a zero e Spezia tramortito.

Le fasi centrali del primo tempo hanno visto gli ospiti quasi mai affacciarsi in attacco, mentre il Chievo si è reso pericoloso ancora con Segre, senza però riuscire a chiudere definitivamente il match. Sul finire del primo tempo Ricci con una bordata dal limite dell'area ha scaldato i guanti di Semper, bravo a difendersi in angolo. Allo scadere del recupero prima del break Djordjevic è andato nuovamente a segno, ma questa volta da posizione di fuorigioco, con la rete che è stata quindi giustamente annullata.

Complice la stanchezza accumulata anche all'esito dei 120 minuti giocati contro l'Empoli, nel secondo tempo la partita è decisamente cambiata. Il Chievo ha fatto più fatica nel dare continuità alla propria manovra offensiva e gli ospiti, tornati in campo molto più motivati ed organizzati, hanno pian piano preso maggiore fiducia. Dopo una serie di offensive pericolose dello Spezia, al 56° è arrivato il momento che avrebbe potuto cambiare la partita: Nzola ha ricevuto la sfera spalle alla porta in mezzo all'area, ma Leverbe nel tentativo di anticiparlo ha commesso fallo levandogli il piede d'appoggio. Calcio di rigore indiscutibile e occasione per gli ospiti di riaprire il match. Sul dischetto si è presentato Ricci, ma Semper si è ripetuto dopo la sfida con l'Empoli (un rigore parato e uno fallito sulla traversa) intuendo l'angolo e parando ancora una volta. Tre minuti più tardi, questa volta con il portiere clivense ormai battuto, è stata la traversa a salvare la formazione di Aglietti su un colpo di testa di Nzola.

Scampato il doppio pericolo il Chievo ha provato a riorganizzarsi anche con qualche cambio: dentro Garritano per Esposito (prova opaca la sua oggi), poi Morsay per Djordjevic. E proprio il neoentrato Morsay è andato vicino alla rete del tre a zero allo scadere del tempo, liberandosi al tiro sulla destra e lasciando partire un vero missile che si è stampato contro il palo. Sul finire della gara anche Vignato ha lasciato il posto a Cavar, mentre nei sei minuti di recupero gli ospiti hanno tentato di tutto senza tuttavia riuscire a segnare una rete che, ai fini della qualificazione e in vista della gara di ritorno, avrebbe potuto significare moltissimo.

Il Chievo porta dunque a casa un risultato fondamentale che, ad ogni modo, non può lasciare del tutto tranquilli in vista della gara di ritorno. Martedì sera quando alle 21 si giocherà al Picco, lo Spezia sarà sicuramente agguerrito e già oggi ha dimostrato di poter essere molto pericoloso. I ragazzi di Aglietti dovranno fare tesoro degli errori commessi nel secondo tempo e scendere nuovamente in campo per vincere, senza far troppo affidamento sui due gol di vantaggio sin qui acquisiti.

La diretta della partita

Primo tempo

  • 1° Calcio d'inizio al Bentegodi, al via la sfida.
  • 1° La sblocca subito il Chievo con Djordjevic, zampata vincente in mezzo all'area sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra. Chievo in vantaggio dopo un minuto e mezzo di gioco.
  • 8° Raddoppia il Chievo, partenza incredibile: a segno anche Segre dopo un'azione splendida di Obi sulla fascia sinistra, traversone al centro e di prima intenzione l'accorrente Segre piazza col piattone la sfera alle spalle di Scuffet.
  • 18° Spezia abbastanza in confusione, tanti errori tecnici anche piuttosto banali.
  • 27° Squadre al cooling break, fa molto caldo al Bentegodi.
  • 37° Sgroppata clamorosa sulla sinistra di Obi (autore di una partita immensa), palla al centro su Segre che dal limite dell'area calcia al volo e la sfera esce di non molto a lato. 
  • 38° Risponde lo Spezia con una bella giocata in area di Bartolomei, tiro mancino deviato in corner.
  • 39° Sugli sviluppi dell'angolo, bordata di Ricci dal limite che Semper para con qualche affanno. Si salva il Chievo.
  • 45° Saranno due i minuti di recupero.
  • 45°+2 Segna ancora Djordjevic, ma in fuorigioco. Rete giustamente annullata e la prima frazione si chiude qui.

Secondo tempo

  • 45° Al via la seconda frazione di gioco. Nessun cambio per ora.
  • 46° Ammonito Ferrer per un'entrataccia fuori tempo su Renzetti.
  • 54° Cresce lo Spezia che si affaccia pericolosamente in attacco.
  • 56° Calcio di rigore per lo Spezia, fallo ingenuo in area di Leverbe. Sul dischetto Ricci: para ancora Semper, incredibile: tre rigori  falliti dinanzi a Semper nelle ultime tre occasioni (due parate e una traversa).
  • 59° Ancora lo Spezia pericolosissimo con un colpo di testa di Nzola e la sfera che va a sbattere contro la traversa a Semper ormai battuto.
  • 68° Dentro Garritano nel Chievo al posto di Esposito. Cambia anche lo Spezia: dentro Ragusa e fuori Di Gaudio.
  • 69° Cooling break al Bentegodi.
  • 72° Conclusione da posizione pericolosa di Nzola, ma Semper para centrale.
  • 74° Dentro Vignali per Ferrer e Galabinov per Bartolomei nello Spezia.
  • 77° Ragusa ammonito per fallo su Vignato a centrocampo.
  • 80° Nel Chievo esce Djordjevic ed entra Morsay. Si copre Aglietti e mette Ceter a fare la punta centrale.
  • 83° Conclusione dalla lunga distanza di Galabinov, palla altissima.
  • 88° Palo clamoroso di Morsay, un missile terra aria che si stampa sul palo. Vicinissimo al tris il Chievo.
  • 89° Entra Cavar nel Chievo al posto di Vignato, saranno 6 i minuti di recupero.
  • 90° Giallo per Obi, fallo tattico a centrocampo.
  • 90°+6 Finisce qui la gara, il Chievo vince 2 a 0. Appuntamento martedì sera per la gara di ritorno.

Le formazioni ufficiali

CHIEVO VERONA: Semper, Dickmann, Leverbe, Rigione, Renzetti; Segre, Obi, Esposito; Vignato, Ceter, Djordjevic.

A disposizione: Nardi, Cavar, Cotali, Pavlev, Garritano, Zuelli, Di Noia, Karamoko, Morsay, Ivan, Ongenda, Grubac.

Allenatore: Alfredo Aglietti.

SPEZIA: Scuffet, Erlic, Ramos, Ferrer, Terzi, Bartolomei, Mora, Ricci, Di Gaudio, Gyasi, Nzola.

A disposizione: Krapikas, Desjrdins, Vignali, Acampora, Bastoni, Maggiore, Vitale, Gudjohnsen, Ragusa, Galabinov.

Allenatore: Vincenzo Italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARBITRO: Sig. Riccardo Ros di Pordenone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Zaia ha anche un lista tutta sua, ecco i candidati in provincia di Verona

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 settembre 2020

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento