menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seconda vittoria consecutiva per il Chievo. "Non ci siamo fatti intimorire"

L'inizio del campionato non era facile e dopo la vittoria sul Sassuolo i gialloblù si trovano con 10 punti in 5 gare. Castro: "Abbiamo un bel gruppo, questo è il nostro segreto"

Le chiamano provinciali perché non hanno il blasone e il budget delle grandi squadre del campionato di Serie A, ma Chievo e Sassuolo così provinciali non sono. Lo dice la classifica dopo cinque giornate di campionato: Chievo 10 punti, Sassuolo 9 punti (in realtà 6 per colpa di una penalizzazione). E lo dicevano le prestazioni prima dello scontro diretto di ieri, 21 settembre. La partita tra Chievo e Sassuolo è stata una partita tra due belle squadre, combattuta per tutto il primo tempo e per buona parte del secondo. Il Chievo l'ha spuntata, sfruttando due calci d'angolo e regalando un gol a Defrel sbagliando un passaggio sulla propria trequarti. 

C'è però poca voglia di parlare degli errori, come anche degli attaccanti gialloblù ancora a secco di gol. Per fortuna i gol li fanno gli altri e il primo a segnare contro il Sassuolo è stato Rigoni che al termine della gara ha dichiarato: "L'avvio di campionato è stato difficile, ma non ci siamo fatti intimorire da nessuno e siamo molto contenti di questa classifica, anche se la guardiamo poco. Adesso andiamo a Napoli, un campo difficile ma vogliamo fare una buona partita e trovare un risultato positivo".

Il gol partita porta la firma di Lucas Castro che ha commentato così la vittoria: "Era importante vincere contro il Sassuolo perché adesso ci aspetta una partita difficile a Napoli. Il nostro obiettivo era fare tre punti in casa e ci siamo riusciti. Abbiamo un gruppo molto bello che è un po' il segreto di questo Chievo. Anche gli attaccanti, non segnano ma fanno un lavoro straordinario che magari non si nota, ma a noi centrocampisti danno una mano impressionante".

Al San Paolo, il Chievo giocherà nell'anticipo serale di sabato 24 settembre alle 20.45. Per i gialloblù sarà la terza partita in sette giorni, un dettaglio non da poco visto che di fronte ci sarà una squadra con una rosa più folta e più competitiva. Eppure al momento la classifica dice che la differenza tra Napoli e Chievo è solo di un punto, altro dettaglio non da poco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento