Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Chievo, dopo il pari con il Sassuolo si guarda avanti ma con l'amaro in bocca

Il difensore Massimo Gobbi: "Ci dispiace per il pereggio ma ripartiamo dai due risultati utili consecutivi. La strada è lunga e dobbiamo andarci a prendere il nostro obiettivo"

È un Chievo Verona amareggiato e con la voglia di guardare avanti quello che è uscito dal Bentegodi con solo un punto guadagnato con il Sassuolo. Un pareggio quello del recupero della 27esima giornata di ieri, 4 aprile, che ha fatto gioire solo i giocatori emiliani, capaci di segnare un gol al minuto 94 e in 9 contro 11. L'allenatore gialloblu Rolando Maran, a fine gara, ha espresso il dispiacere di tutti per la vittoria sfumata e anche per i fischi del pubblico. Il Chievo, insomma, poteva fare di più ma la condizione fisica di alcuni giocatori non è ottimale e si è visto perché il Sassuolo, pur in inferiorità numerica, ha tenuto degnamente il campo.

Al termine del match, si è tenuto un nuovo appuntamento di Chievo Social Live al Bentegodi. In diretta su Facebook ha parlato il difensore gialloblu Massimo Gobbi.

Il risultato ci lascia l'amaro in bocca perché prendere gol così dispiace da morire - ha detto Gobbi - Però dobbiamo guardare avanti e ripartire dai due risultati utili consecutivi. Prendiamo quello che di buono è venuto da queste due partite. La strada è lunga e l'obiettivo ce lo dobbiamo andare a prendere con tutto quello che mettiamo in campo tutti i giorni in allenamento.

Sempre a Chievo Social Live è intervenuto anche il portiere gialloblu Stefano Sorrentino che ha ribadito comunque che il Chievo in quattro giorni ha guadagnato quattro punti in due gare e ora c'è da prepararsi alla sfida contro il Napoli, in programma domenica 8 aprile alle 15.

Abbiamo cinque punti di vantaggio sulla zona retrocessione - ha dichiarato Sorrentino - Non possiamo togliere il piede dall'acceleratore perché abbiamo dimostrato di non essere in questo momento bravi nella gestione del risultato, quindi dobbiamo spingere forte. Dobbiamo aumentare il vantaggio su chi ci insegue e chiudere la pratica salvezza il prima possibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo, dopo il pari con il Sassuolo si guarda avanti ma con l'amaro in bocca

VeronaSera è in caricamento