Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Chievo Verona - Sampdoria 1-1 | I clivensi rimontano ma non trovano il colpo del KO

I doriani prendono in mano il pallino del gioco e passano in vantaggio, poi i ragazzi di Maran reagiscono e rimettono il risultato in parità ma non riescono a trovare la rete della vittoria

Finisce in parità il posticipo del lunedì tra Chievo Verona e Sampdoria, valido per l'undicesima giornata del campionato di serie A.

Fin dai primi minuti i ritmi della gara sono stati sostenuti, con le due formazioni intenzionate a mettere in difficoltà l’avversario con pressing e velocità. Sono gli ospiti inizialmente a prendere il sopravvento, concretizzando la propria manovra con il gol di Eder. Il Chievo, con il suo pressing alto, subito ha più che altro badato ad agire di rimessa, per prendere in mano poi il pallino del gioco dalla metà del primo tempo, con gli uomini di Zenga preoccupati di chiudere bene gli spazi. Ma, dopo aver vacillato in un paio di occasioni, la difesa blucerchiata si è dovuta arrendere alla combinazione tra Meggiorini e Inglese. I clivensi poi non si sono accontentati del pareggio conquistato ma hanno provato fin da subito a completare la rimonta, senza però trovare la giusta idea.

Nella ripresa l’intensità della gara non cala ma stavolta i padroni di casa premono fin dall'inizio sull’acceleratore, mettendo sotto pressione il reparto arretrato doriano. Gli ospiti però sono ancora vivi e per un pelo non mettono a segno il colpo del KO prima con Muriel, che pecca probabilmente di egoismo, poi con Barreto, sfortunato nel non trovare la porta con un bel sinistro al volo. Il Chievo comunque insiste, corre e pressa, fino a quando al 91’ Paloschi, da attaccante vero, non cerca un gran diagonale dando le spalle alla porta e trovando la pronta risposta di Viviano. Il match finisce allora in parità, con i ragazzi di Maran che ai punti avrebbero meritato forse qualcosa in più ma che davanti si sono trovati una formazione che di certo non ha demeritato.

Con il punto conquistato, il Chievo Verona raggiunge quota 13, occupando stabilmente le zone centrali, e tranquille, della classifica. 

PRIMO TEMPO - I ritmi sono buoni nei primissimi minuti del match. Al 6' il contropiede del Chievo porta Meggiorini largo a sinistra: il suo traversone rasoterra trova Inglese che però tocca male la sfera e non inquadra la porta. Gran numero di Muriel al 8' che si beve Gamberini e impegna Bizzarri da posizione impossibile. La Samp però recupera subito palla e Carbonero può servire Eder che spiazza Bizzarri. La Doria al 13' respinge il traversone di Castro: il Chievo sembra in grado di arrivare con una certa facilità negli ultimi 30 metri quando riparte ma poi non trova la giusta soluzione per impensierire Viviano. Al 17' Eder viene fermato dopo aver saltato un uomo. Un minuto dopo Meggiorini cerca la soluzione dalla distanza ma il tiro è sbilenco. Al 19' ci prova Inglese dal limite, ma il pallone passa solo vicino alla porta blucerchiata. Poco dopo la difesa di Zenga chiude all'ultimo sull'imbucata di Birsa per Castro dopo una bella azione dei padroni di casa. Bella giocata di Inglese al 24', che si gira al limite dell'area doriana e calcia col destro: la palla sfiora l'incrocio dei pali. Per due volte al 31' gli uomini di Zenga riescono a respingere i traversoni di Hetemaj: ora sono gli ospiti a subire. Al 34' i padroni di casa battono in fretta una rimessa laterale in contropiede: Meggiorini se ne va sulla sinistra e pesca in area Inglese che stoppa e supera Viviani con il destro. Castro spreca un buon contropiede al 39' sbagliando l'ultimo passaggio. Alta sopra la traversa la punizione di Fernando al 42'. Ancora Inglese al 43' che stoppa di sinistro e si gira calciando con l'altro piede ma trova ancora il fondo. 

SECONDO TEMPO - Meggiorini al 48' prova l'azione personale ma sul più bello commette fallo in attacco. Tre minuti dopo lo stesso 69 serve uno splendido pallone a Castro che calcia al volo ma Mesbah si oppone con il corpo. Ritmi molto alti anche in questo secondo tempo. Intanto l'arbitro Gavillucci sembra aver perso un po' la testa: prima non fischia un sandwich su Meggiorini ribaltando il fallo perché l'attaccante prova a giocare da terra, poi perdona per due Silvestre che provoca deliberatamente lo stesso 69 e poi placca letteralmente Birsa che stava andando a pressare Viviano. Al 62' Cacciatore prova il sinistro a giro dal vertice dell'area ma senza troppa fortuna. È ancora Cacciatore al 66' a colpire di testa sulla punizione di Birsa ma il pallone esce di pochissimo. Al 68' la progressione di Muriel taglia fuori la difesa del Chievo ma Bizzari respinge la conclusione ravvicinata del colombiano. Al 73' Paloschi si avvita sul traversone di Castro ma per poco non trova lo specchio della porta. Carbonero al 81' recupera un pallone pericoloso sulla destra e lo metto in mezzo: il traversone arriva a Barreto che prova la volée di sinistro andando vicino al bersaglio. Viviano al 91' tiene a galla la Samp, respingendo il diagonale di Paloschi.

CHIEVO VERONA - SAMPDORIA 1-1

MARCATORI: Eder (S) al 8', Inglese (CV) al 34'

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): 1 Bizzarri; 29 Cacciatore, 5 Gamberini, 3 Dainelli, 18 Gobbi; 19 Castro, 8 Radovanovic, 56 Hetemaj; 23 Birsa (dal 77' 7 Pepe); 45 Inglese (dal 63' 43 Paloschi), 69 Meggiorini (dal 83' 4 Rigoni). 

A disposizione: 90 Seculin, 31 Pellissier, 10 Christiansen, 20 Sardo, 40 M'Poku, 32 Bressan, 6 Pinzi, 12 Cesar. Allenatore: Rolando Maran. 

SAMPDORIA (4-3-1-2): 2 Viviano; 5 Cassani, 26 Silvestre, 87 Zukanovic, 3 Mesbah; 8 Barreto, 7 Fernando, 95 Ivan (dal 46' 17 Palombo); 77 Carbonero; 23 Éder (dal 82' 99 Cassano), 24 Muriel (dal 76' 21 Soriano). 

A disposizione: 92 Rocca, 29 De Silvestri, 13 Pedro Pereira, 10 Correa, 4 Niklas Moisander, 11 Bonazzoli, 57 Brignoli, 1 Puggioni, 19 Regini. Allenatore: Walter Zenga. 

Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina. 

AMMONITI: Silvestre, Dainelli, Hetemaj, Meggiorini, Cassani

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo Verona - Sampdoria 1-1 | I clivensi rimontano ma non trovano il colpo del KO

VeronaSera è in caricamento