rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Chievo, la salvezza è alla portata e Maran volge lo sguardo a nuovi obiettivi

La vittoria contro il Palermo ha portato i clivensi a quota 41 punti in classifica: l'Europa sembra comunque irraggiungibile ma forse non settimo posto, che darebbe grandi soddisfazioni alla dirigenza

"È stata una grande vittoria dove si è vista una grandissima partecipazione, il cuore e la lucidità dei ragazzi. Un Chievo che anche oggi non ha tradito, contro una squadra che ha delle grandissime motivazioni. Siamo stati bravi, solamente nella prima parte di gara c'è stato un frangente in cui abbiamo rallentato un poì e questo non deve accadere, perché ci porta a diventare normali e così non andiamo da nessuna parte. Non dobbiamo fermarci e andare sempre oltre il nostro obiettivo, che è quello di migliorarci di settimana in settimana. Bisogna quindi continuare così, sapendo che non sarà facile, ma noi non vogliamo lasciare nulla". 

È un Rolando Maran soddisfatto quello che si concede ai microfoni al termine della vittoria ottenuta dal Chievo Verona sul Palermo, che ha lanciato il club della diga oltre quota 40 punti. Manca solo la matematica quindi per confermare la conquista della salvezza e Maran infatti guarda già a nuovi obiettivi, come quello di restare stabilmente nella parte sinistra della classifica fino al termine del campionato, come auspicato dal presidente Campedelli. 
Se l'Europa quindi appare obiettivamente irraggiungibile (sono 8 i punti di differenza dal Milan e 14 dall'Inter), il Chievo può comunque permettersi di sognare il settimo posto, lontano sette lunghezze e occupato dal Sassuolo, e la soddisfazione di mettersi alle spalle club più blasonati come la Lazio, che ora ha solo un punticino di vantaggio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo, la salvezza è alla portata e Maran volge lo sguardo a nuovi obiettivi

VeronaSera è in caricamento