rotate-mobile
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Chievo, bene nonostante la sconfitta con la Roma. Maran: "Complimenti"

Bellissimo soprattutto il primo tempo dei gialloblu. Molto contento anche Roberto Inglese che per la prima volta ha raggiunto il traguardo dei 10 gol in Serie A. "Il coronamento di un sogno"

Sarà anche uscito sconfitto dall'ultima partita al Bentegodi di questa stagione, ma il tecnico Rolando Maran ha fatto comunque i complimenti al suo Chievo Verona dopo il 3-5 di ieri, 20 maggio, contro la Roma. "Mi dispiace che nel primo tempo abbiamo subito gol in maniera un po' balorda, ma abbiamo messo in difficoltà la Roma in larghi tratti - ha commentato l'allenatore gialloblu - I nostri gol sono nati da azioni costruite e questo mi ha fatto molto piacere. Gli abbiamo concesso qualcosa quando ci siamo dovuti risistemare dopo gli infortuni di Castro e Gamberini, però abbiamo giocato l'ultima partita in casa con lo spirito che ci ha sempre contraddistinto. Con un po' più di fortuna avremmo portato a casa il risultato".

Nella sua analisi, Maran ha parlato degli infortuni di Castro e Gamberini. Il centrocampista gialloblu è rimasto negli spogliatoi alla fine del primo tempo per un problema alla caviglia, mentre il difensore in seguito a uno scontro di gioco ha riportato la frattura composta di tre costole. Dei due, l'infortunio che pare più lieve è quello di Lucas Castro che a fine gara ha anche detto la sua sulla partita. "Peccato per i primi due gol subiti che sono stati più che altro errori nostri - ha detto Castro - Il primo tempo abbiamo controllato bene il campo. Siamo contenti perché abbiamo lottato fino alla fine".

E nonostante la sconfitta, contento al termine dei 90 minuti è stato soprattutto Roberto Inglese, autore di una doppietta che gli ha permesso di raggiungere i 10 gol in Serie A. "È un grande traguardo, il coronamento di un sogno - ha dichiarato Inglese - Ce la metterò tutta per mantenermi a questi livelli. Purtroppo in questo campionato abbiamo lasciato dei punti per strada per dei cali di concentrazione. Ci davano tutti in vacanza e invece abbiamo reagito e vogliamo chiudere la stagione nel migliore dei modi".

La stagione del Chievo Verona si chiuderà sabato prossimo 27 maggio alle 18 a Bergamo. Vincendo contro l'Atalanta i gialloblu potrebbero concludere con un bottino di 46 punti in classifica, non abbastanza per terminare nella prima metà della gradutoria ma più che sufficienti per potersi ripresentare nella massima serie il prossimo anno in cui tornerà il derby scaligero con l'Hellas.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo, bene nonostante la sconfitta con la Roma. Maran: "Complimenti"

VeronaSera è in caricamento