menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chievo Verona - Roma 0-2 | La Lupa sbrana i mussi al Bentegodi nel primo tempo

Con una prima frazione di gioco semplicemente disastrosa, gli uomini di Corini regalano la partita ai giallorossi, che nella ripresa più che cercare la terza marcatura si limitano ad amministrare

Nell'anticipo della ventinovesima giornata del campionato di serie A, la Roma espugna il Bentegodi battendo il Chievo 2-0.

Troppo forte la formazione giallorossa per questo Chievo, che da anche una grossa mano agli avversari. Dopo i primi cinque minuti, dove i padroni di casa sembravano essere partiti con la giusta mentalità, gli uomini di Corini si sono resi artefici di una delle più brutte prestazioni dell'anno: emblema della serata il primo gol romanista, con Cesar che perde completamente il senso della posizione e serve all'ivoriano un pallone d'oro. Ma il difensore sloveno è in ottima compagnia visto che poco dopo anche Dainelli e Sardo lo imitano, ma vengono però graziati dagli attaccanti di Garcia. Anche il secondo gol degli ospiti è frutto di un errore della difesa clivense, che non solo lascia un varco enorme per la verticalizzazione di Taddei, ma sbaglia anche ad applicare il fuorigioco. Per il resto la manovra è apparsa lenta ed imprecisa, con i giocatori in maglia gialloblu in difficoltà ogni volta che si trattava di giocare palla a terra. 

Nella ripresa Corini apporta qualche modifica e la squadra sbanda meno, ma è troppo tardi per sperare di rimontare una squadra come la Roma. Unici due a salvarsi in questa serata Lazarevic e il suo sostituto Obinna, che fino all'ultimo hanno provato a dare vivacità all'attacco del club della diga. Se questa squadra vuole raggiungere l'obiettivo salvezza non può permettersi di concedere certe occasioni agli avversari e su questo Corini avrò da lavorare, anche se il tempo stringe: mercoledì infatti c'è lo scontro salvezza con il Bologna.

PRIMO TEMPO - Pasticcio di Stoian al 5': il romeno perde un pallone sulla propria trequarti e innesca Totti, il capitano romanista cerca in area Gervinho ma Cesar chiude. Grande chiusura di Benatia al 9' su traversone di Stoian che stava per raggiungere Lazarevic. Cesar al 17' compie un retro passaggio di testa verso Agazzi, ma il difensore non si avvede della presenza di Gervinho e lo serve inavvertitamente: l'ivoriano davanti alla porta colpisce male ma riesce comunque a superare l'estremo difensore avversario. Al 26' Nainggolan pesca in area Gervinho con un traversone, ma il suo colpo di testa è sbilenco. Ancora l'ivoriano penetra in area un minuto dopo, la difesa respinge il rasoterra ma sul pallone arriva Taddei che spara in curva. Al 32' è Dainelli, con un retro passaggio avventato, a mettere Destro davanti ad Agazzi, ma la punta si allarga troppo e non riesce a trovare la porta. Due minuti Sardo commette lo stesso errore di Cesar e Dainelli, ma il numero 25 di Corini questa volta ci mette una pezza. Paloschi lanciato da Bentivoglio al 37' viene fermato da De Sanctis dopo essere sfuggito alla marcatura di Benatia. Taddei al 42' trova una grande verticale per Destro, la difesa del Chievo è mal posizionata e la punta può insaccare. Nainggolan al 46' manca di poco la porta clivense calciando dalla distanza.

SECONDO TEMPO - Paloschi scivola al 50' e non riesce ad approfittare di un buco di Castan. Tiro di Sardo da fuori al 52', il pallone passa tra diverse gambe senza che nessun clivense riesca a trovare la deviazione verso De Sanctis. Destro al 53' servito da Nainggolan spreca una buona occasione calciando a lato. Una buona azione di Gervinho porta al tiro Nainggolan, il suo sinistro però si spegne sul fondo. Radovanovic prova una debole conclusione al 69': è il primo tiro in porta del Chievo. Obinna al 71' ubriaca Torosidis e prova a sorprendere De Sancits sul suo palo, ma il portiere romanista è attento e respinge. Ancora Obinna al 74' prova il piazzato da fuori, l'estremo difensore giallorosso blocca. Al 76' Benatia si avventa su una punizione dalla trequarti di Pjanic, ma il suo colpo di testa termina sopra la traversa. Colpo di testa di Dainelli al 78', il difensore però è in fuorigioco. Gervinho prova a sfondare al 80' ma la sua conclusione viene bloccata da Agazzi. Pjanic penetra e serve Gervinho al 88', che colpisce di testa ma trova la parata di Agazzi. Pellissier al 90' prova la conclusione al volo su una corta respinta della difesa romanista, ma il portiere di Garcia blocca senza problemi.

CHIEVO VERONA - ROMA 0-2

MARCATORI: Gervinho (R) al 17', Destro (R) al 42'

CHIEVO VERONA (4-3-3): 25 Agazzi; 17 Sardo, 3 Dainelli, 12 Cesar, 21 Frey; 8 Radovanovic, 27 Rigoni, 9 Bentivoglio; 39 Stoian (dal 46' 33 Rubin), 43 Paloschi (dal 59'  31 Pellissier), 7 Lazarevic (dal 70' 10 Obinna).

A disposizione: 1 Puggioni, 18 Squizzi, 5 Canini, 2 Bernardini, 93 Dramè, 23 Guarente?, 14 Calello, 77 Thereau. Allenatore: Eugenio Corini

ROMA (4-3-3): 26 De Sanctis; 13 Maicon (dal 46' 35 Torosidis), 17 Benatia, 5 Castan, 46 Romagnoli; 44 Nainggolan, 15 Pjanic, 11 Taddei; 10 Totti (dal 59' 24 Florenzi), 27 Gervinho, 22 Destro (dal 75' 20 Bastos).

A disposizione: 1 Lobont, 28 Skorupski, 3 Dodò, 2 Toloi, 33 Jedvaj, 95 Mazzitelli, 94 Ricci, 8 Ljajic. Allenatore: Rudi Garcia

?ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo.

AMMONITI: Bentivoglio, Benatia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento