Domenica, 26 Settembre 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Chievo Verona, respinto anche il ricorso al Tar: il triste finale della favola gialloblu

Non ci sarà il Chievo Verona nel prossimo campionato di serie b, al suo posto ripescato il Cosenza

Pare si sia infine giunti al triste epilogo di una favola comunque incredibile, quella del Chievo Verona che, forse, avrebbe però meritato un esito diverso. Dopo che la giustizia sportiva aveva già in più fasi ribadito la propria sentenza, con l'esclusione della società del presidente Luca Campedelli dal campionato di serie b, quest'oggi martedì 3 agosto è arrivato anche l'atteso parere del Tar del Lazio in merito al ricorso presentato dal Chievo Verona la settimana scorsa. Quest'ultimo è stato respinto dal Tribunale amministrativo regionale, confermando quindi l'estromissione dei clivensi dal prossimo campionato cadetto decisa da Figc e Coni.

Le prime decisioni negative per il Chievo erano arrivate il 15 luglio dal Consiglio federale della Figc, poi si era espresso il Collegio di garanzia del Coni il 26 luglio, ma all'origine vi era stata la segnalazione da parte della Covisoc, ovvero la Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche, la quale aveva negato l'iscrizione della società veronese al campionato di serie b per problemi legati alle rateizzazioni di debiti del club con il fisco.

Che fine farà il Chievo Verona? Bisognerà aspettare l'udienza collegiale, ma le speranze sono oramai pressoché azzerate. L'anno prossimo, dunque, il club gialloblu potrà scegliere di ripartire dal campionato dilettanti ed i suoi giocatori potranno essere svincolati già nelle prossime ore, mentre ad essere ripescato al suo posto in serie b sarà il Cosenza. Proprio il club calabrese ha diramato in queste ore il seguente comunicato:

«Con decreto n.04163/2021 il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio rigetta il ricorso proposto dal Chievo Verona per l’annullamento previa sospensione dell’efficacia della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport. Il tribunale amministrativo, presieduto dal magistrato Francesco Arzillo, ha respinto l’istanza cautelare monocratica»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo Verona, respinto anche il ricorso al Tar: il triste finale della favola gialloblu

VeronaSera è in caricamento