Rammarico Chievo per il pareggio con il Palermo. Maran: "Un peccato"

Inutile poi il punto conquistato dai rosanero che retrocedono comunque in Serie B. Il capitano Pellissier: "Dopo essere passati in vantaggio, dovevamo portare a casa la vittoria"

(Fonte foto: Chievoverona.it)

"Un gol balordo", così l'allenatore del Chievo Verona Rolando Maran ha descritto il gol del pareggio del Palermo, segnato negli ultimi minuti di una partita finita 1-1. Gol balordo o meno, quello dei siciliani è stato di sicuro un gol inutile perché i rosanero retrocedono comunque in Serie B, quando mancano ancora tre giornate alla fine del campionato. Il Chievo guadagna un punto, sale a quota 42, è dodicesimo in classifica e può tenere ancora viva la speranza di arrivare a quota 50 punti al termine della stagione.

Il pareggio di ieri, 7 maggio, non soddisfa totalmente i gialloblu e il primo ad essere rammaricato è mister Maran, consapevole che contro il Palermo sarebbe stata dura, ma nonostante le difficoltà a 5 minuti dalla fine il Chievo era ancora in vantaggio. "Siamo stati bravi ad andare in vantaggio e a tenere la partita in pugno - ha detto Maran a fine gara - Contro le squadre che chiudono bene gli spazi noi facciamo sempre tanta fatica. Davvero un peccato non aver preso i tre punti".

L'autore del gol gialloblu è stato Sergio Pellissier, che purtroppo nelle ultime settimane segna sempre quando il suo Chievo non vince: "Spero che il mio prossimo gol possa valere i tre punti - è stato il commento di Pellissier dopo la doccia - Dopo essere passati in vantaggio, dovevamo portare a casa la vittoria. Purtroppo si sbaglia e quest'anno abbiamo sbagliato tanto, però siamo ancora in lotta per chiudere l'anno tra le migliori 10 del campionato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da un'attaccante a un difensore, il pensiero non cambia. Anche Gennaro Sardo al termine del match era dell'idea che la sua squadra la vittoria se la sarebbe meritata. "Abbiamo fatto la partita e stavamo giocando bene - ha detto Sardo - Il loro gol ci ha tagliato le gambe. Però questo è il calcio, dobbiamo solo rimboccarci le maniche e pensare alla partita di Genova contro la Samp". Partita che si giocherà domenica prossima, 14 maggio, alle 15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento