Rammarico Chievo per il pareggio con il Palermo. Maran: "Un peccato"

Inutile poi il punto conquistato dai rosanero che retrocedono comunque in Serie B. Il capitano Pellissier: "Dopo essere passati in vantaggio, dovevamo portare a casa la vittoria"

(Fonte foto: Chievoverona.it)

"Un gol balordo", così l'allenatore del Chievo Verona Rolando Maran ha descritto il gol del pareggio del Palermo, segnato negli ultimi minuti di una partita finita 1-1. Gol balordo o meno, quello dei siciliani è stato di sicuro un gol inutile perché i rosanero retrocedono comunque in Serie B, quando mancano ancora tre giornate alla fine del campionato. Il Chievo guadagna un punto, sale a quota 42, è dodicesimo in classifica e può tenere ancora viva la speranza di arrivare a quota 50 punti al termine della stagione.

Il pareggio di ieri, 7 maggio, non soddisfa totalmente i gialloblu e il primo ad essere rammaricato è mister Maran, consapevole che contro il Palermo sarebbe stata dura, ma nonostante le difficoltà a 5 minuti dalla fine il Chievo era ancora in vantaggio. "Siamo stati bravi ad andare in vantaggio e a tenere la partita in pugno - ha detto Maran a fine gara - Contro le squadre che chiudono bene gli spazi noi facciamo sempre tanta fatica. Davvero un peccato non aver preso i tre punti".

L'autore del gol gialloblu è stato Sergio Pellissier, che purtroppo nelle ultime settimane segna sempre quando il suo Chievo non vince: "Spero che il mio prossimo gol possa valere i tre punti - è stato il commento di Pellissier dopo la doccia - Dopo essere passati in vantaggio, dovevamo portare a casa la vittoria. Purtroppo si sbaglia e quest'anno abbiamo sbagliato tanto, però siamo ancora in lotta per chiudere l'anno tra le migliori 10 del campionato".

Da un'attaccante a un difensore, il pensiero non cambia. Anche Gennaro Sardo al termine del match era dell'idea che la sua squadra la vittoria se la sarebbe meritata. "Abbiamo fatto la partita e stavamo giocando bene - ha detto Sardo - Il loro gol ci ha tagliato le gambe. Però questo è il calcio, dobbiamo solo rimboccarci le maniche e pensare alla partita di Genova contro la Samp". Partita che si giocherà domenica prossima, 14 maggio, alle 15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento