menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chievo - Napoli, le probabili formazioni | Unico assente Dainelli

Il solo difensore non è disposizione di Sannino, che accoglie oggi il nuovo arrivato Estigarribia. Qualche problema in più per Benitez che non ha a disposizione Cannavaro

La seconda giornata del campionato di serie A inizia con la sfida del Betegodi tra Chievo Verona e Napoli. Una partita delicata per gli uomini di Benitez, che negli ultimi due campionati sono tornati a casa dalla trasferta veronese con 0 punti. Gli azzurri hanno impressionato nella gara d'andata per il gioco espresso e la missione per questo Chievo sembra, se possibile, più dura dei campionati passati. I "mussi" però hanno dimostrato una solidità rassicurante nel match con il Parma e con un po' di cattiveria si può sperare in un punteggio positivo. 

QUI CHIEVO VERONA - L'unico assente della rosa di Sannino è Dainelli, afflito da una fascite plantare che lo terrà fuori almeno per questa gara. Estigarribia è arrivato oggi a Veronello ma difficilmente lo vedremo in campo. La formazione dovrebbe essere quindi la stessa di domenica scorsa, con la sola possibilità di vedere capitan Pellissier in campo dal primo minuto al posto di Paloschi. Sardo quindi ancora terzino destro con Dramé dall'altra parte. Sulle fasce a centrocampo si muoverà Hetemaj sulla sinistra e Sestu sulla destra. 

QUI NAPOLI - Anche Benitez pensa di schierare lo stesso undici titolare di domenica scorsa. Oltre però a Cannavaro, anche Britos non gode di un'ottima condizione e potrebbe quindi accomodarsi in panchina per far spazio a Fernandez. A centrocampo sono ballottaggio Inler e Dzemaili, con il primo favorito. In attacco Insigne scalpita e a fargli spazio potrebbe essere Pandev. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento