menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mariusz Stępiński

Mariusz Stępiński

Chievo Verona - Milan, le probabili formazioni | «Fame e follia per battere il Diavolo»

Di Carlo cerca l'impresa nella sfida di sabato sera contro i rossoneri, per cercare di dare un'improvvisa sterzata alla stagione della sua squadra, ma dovrà rinunciare a Schelotto, Seculini, Tomovic, Frey e Pellissier

Le ventisettesima giornata di Serie A mette di fronte Chievo Verona e Milan allo stadio Bentegodi, alle 20.30 di sabato 9 marzo. 

Sempre solitario all'ultimo posto in classifica, per il club della diga la salvezza si fa sempre più lontana man mano che passano le giornate. Un risultato di prestigio potrebbe forse portare all'ambiente la carica necessaria per lanciare la volata finale, ma Di Carlo e i suoi devono ritrovare la vittoria per poter anche solo sperare nel miracolo. 
Terzi in classifica dopo aver messo la freccia sui cugini dell'Inter, i rossoneri stanno attraversando il loro miglior periodo dell'intera stagione, che li ha visti conquistare quattro successi di fila. Gattuso non vuole mollare il sogno Champions League e cercherà in tutti i modi di uscire dal campo di gioco veronese con i tre punti in tasca. 

I PRECEDENTI - Le due squadre si sono affrontate 16 volte al Bentegodi, con un bilancio nettamente a favore dei rossoneri, che si sono imposti in 10 occasioni. Sono solo 2 infatti i successi dei padroni di casa, mentre in 4 circostanze la sfida è finita in pareggio. 

QUI CHIEVO VERONA - «Dobbiamo avere la fame, il coraggio e la follia per trascinare i nostri tifosi e credere nella nostra impresa. Sono straordinari,ci dimostrano sempre il loro sostegno. Dimostriamo di non avere paura di nessuno». 
Di Carlo spinge la sua squadra per cercare un'impresa che potrebbe cambiare la stagione del club della diga. Il tecnico però non potrà contare sugli infortunati Schelotto, Seculin, Tomovic, Frey e Pellissier, mentre è squalificato Luca Rigoni. In attacco dunque Stepinski, Meggiorini e Djordjevic si giocano le due maglie da titolari, con i primi favoriti, mentre dietro di loro ci dovrebbe essere Giaccherini. In mediana rientra Hetemaj con Diousse e Leris, mentre Kiyine dovrebbe andare in panchina. Jaroszynski, dopo l'acciacco accusato l'ultima partita, dovrebbe invece completare la difesa con Barba, Bani e Depaoli: in caso contrario, è pronto a scendere in campo Rossettini. 

QUI MILAN - «Sarà una partita molto difficile, dobbiamo vincerla a tutti i costi. Loro giocano con grande spensieratezza, dovremo rispettarli, non possiamo sbagliare. Servirà un grande Milan. Dobbiamo essere consapevoli che avremo tutto da perdere: loro sono in difficoltà, sono ultimi, ma ci vorrà tanta attenzione e grande concentrazione. È quella di domani la partita importante, poi il Derby si preparerà da solo.
Calhanoglu è stato due giorni in Germania per la nascita della figlia, siamo felici e per domani vedremo. Laxalt giocherà. Biglia titolare? Vediamo, è fermo da tanto tempo anche se ultimamente ha giocato degli spezzoni di partita. A Zapata mancano due blocchi di lavoro prima di tornare a disposizione».
Gattuso mette in guardia i suoi alla vigilia della sfida del Bentegodi, alla quale non parteciperà lo squalificato Rodriguez, oltre all'infortunato di lunga data Bonaventura. Come annunciato dallo stesso tecnico, Laxalt giocherà dal primo minuto, probabilmente con Calabria dall'altra parte (e non Conti) e Musacchio e Romagnoli centrali. A centrocampo Biglia potrebbe dunque far riposare Bakayoko, affiancato da Paquetà e Kessie. In attacco Borini sembra essere in vantaggio su Castillejo per completare il reparto con Piatek e Suso. 

ARBITRO - Luca Pairetto di Nichelino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento