Chievo, sconfitta con la Juve e frattura alle ossa nasali per Sorrentino

Nonostante gli zero punti guadagnati, i commenti al termine della gara contro i campioni d'Italia sono positivi. Ma il portiere, nel suo scontro con Cristiano Ronaldo, ha riportato anche un trauma contusivo alla spalla sinistra e un colpo di frusta cervicale

Frattura alle ossa nasali, trauma contusivo alla spalla sinistra e un colpo di frusta cervicale. Questo è il bollettino medico diffuso dal Chievo Verona e riguardante il portiere gialloblu Stefano Sorrentino. Il giocatore si è scontrato con Cristiano Ronaldo poco dopo il 40esimo minuto del secondo tempo ed è stato sostituito da Andrea Seculin. La nota del club scaligero riporta anche che la frattura alle ossa nasali è stata ridotta al pronto soccorso dell'ospedale di Borgo Trento, dove Sorrentino era stato portato al termine della partita per degli accertamenti. Il portiere non si trova più in ospedale, ma è stato dimesso dopo il necessario periodo di osservazione.

È successo anche questo nella pirotecnica prima partita del campionato di Serie A 2018-2019. Al Bentegodi, il Chievo Verona ha ospitato la Juventus campione d'Italia ed è stato il Cristiano Ronaldo Day, l'esordio ufficiale in bianconero per il campione portoghese. Alla fine, la Juve ha vinto, ma i gialloblu hanno almeno raggiunto uno dei loro obiettivi: far sudare gli avversari. Il successo degli ospiti non è stato per niente facile. Anzi, per quasi venti minuti della ripresa in vantaggio c'è stato il Chievo, beffato solo nel recupero da un gol Bernardeschi. E per questo le dichiarazioni al termine della gara rilasciate dai gialloblu non sono negative.

La squadra è partita intimorita, ma poi è venuta fuori - ha detto l'allenatore del Chievo Verona Lorenzo D'Anna - Siamo stati bravi a reagire al loro gol. Abbiamo interpretato bene la gara, chiudendo gli spazi. La strada è quella giusta, la prestazione c'è stata e dobbiamo essere orgogliosi di quanto abbiamo fatto.

Il primo gol del Chievo Verona lo ha segnato Mariusz Stepinski, contento per la gara della squadra. "Purtroppo il risultato è negativo ma se continuiamo a giocare così possiamo fare bene quest'anno", ha detto l'attaccante polacco. Mentre il gol del momentaneo vantaggio lo ha firmato Emanuele Giaccherini. "Quando giochi contro la Juve devi spendere tante energie e negli ultimi venti minuti abbiamo avuto poco coraggio o forse poca forza per giocare più alti, ci siamo abbassati e la Juve con i suoi campioni ha vinto la partita - è l'analisi di Giaccherini - Dobbiamo continuare ad avere questa voglia di ribaltare anche gli eventi negativi, come abbiamo fatto dopo il loro primo gol, rimanendo compatti e in partita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento