menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giaccherini in una partita contro l'Inter (Foto di repertorio)

Giaccherini in una partita contro l'Inter (Foto di repertorio)

Chievo Verona - Inter, probabili formazioni | Di Carlo chiede aggressività

L'allenatore del Chievo vuole compiere l'impresa e trovare la prima vittoria i campionato contro i nerazzurri di Spalletti. «Partita da affrontare a ritmi alti»

Sarà una partita da affrontare a ritmi alti e dovremo rispondere con la nostra aggressività al loro possesso palla.

Le ultime decisioni le prenderà domani mattina, 22 dicembre, a qualche ora dalla partita con l'Inter, ma l'allenatore del Chievo Verona Domenico Di Carlo ha comunque le idee chiare sul match delle 18 del Bentegodi. Come quando gli chiedono chi sostituirà l'indisponibile Ivan Radovanovic, un giocatore che dal febbraio dell'anno scorso è sempre stato presente nel centrocampo gialloblu. «Si sostituisce con un giocatore altrettanto forte come Rigoni». E sempre a centrocampo, Di Carlo ha anticipato che Obi non sarà presente nell'undici titolare, nonostante sia pienamente recuperato dall'infortunio.

I dubbi sulla formazione del Chievo riguardano il modulo e qualche interprete. Di Carlo non nasconde il suo piacere nel far cambiar pelle alla squadra, anche per dar spazio ai giocatori più in forma che ha a disposizione. Potrebbe quindi essere ripetuto il 3-4-1-2, oppure affidarsi al 4-3-1-2, o ancora tentare anche la difesa a cinque. Anche se il discorso tattico interessa fino a un certo punto per il tecnico del Chievo. «L'importante è essere aggressivi, propositivi e capaci di fare la partita come sappiamo farla noi», ha aggiunto Di Carlo.

È un Chievo, dunque, che vuole tentare l'impresa di battere l'Inter di Luciano Spalletti che ha ritrovato Nainggolan e Dalbert. I due sono convocabili, ma non è detto che tutti e due partiranno dal primo minuto. Non ci saranno invece Miranda per infortunio e Asamoah per squalifica. E le parole di Spalletti alla vigilia del match di domani sono state di grande rispetto per Di Carlo e per il Chievo. «I clivensi sono ripartiti con Di Carlo, un allenatore che conosco e che ha sempre fatto molto bene - ha detto Spalletti - Hanno pareggiato in casa del Napoli e sono reduci da una serie di risultati positivi: se non arriviamo con la testa giusta, rischiamo di trovare complicazioni. I giocatori si sono preparati bene. Al Bentegodi ci vorrà l'Inter migliore».

Arbitrerà Fabrizio Pasqua di Tivoli. Queste le probabili formazioni:

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento